Arance, limoni, fichi d’India. Anche i prodotti dell’eccellenza agroalimentare siciliana in mostra a Palazzo dei Congressi. “Born in Sicily”, inaugurata lunedì mattina dall’assessore al Turismo Anthony Barbagallo, vuole essere una vetrina delle specialità alimentari, enogastronomiche e artigianali della Sicilia per offrire ai tanti turisti in visita Taormina in questo periodo dell’anno la possibilità di poter apprezzare la straordinaria varietà dei prodotti siciliani. «Iniziative come “Born in Sicily” rappresentano importanti opportunità – dichiara Emanuele Zappia, presidente Mercati Agroalimentari di Sicilia – per il rilancio del turismo e del nostro territorio».

Qualità e territorio. «La Sicilia ha una grande caratteristica – spiega Zappia – siamo una delle regioni in Europa che ha più identificazioni territoriali e questo vuol dire alti standard di qualità dei prodotti siciliani». Il presidente del Maas (Mercati Agroalimentari di Sicilia) ha puntato l’attenzione sui prodotti di qualità della nostra terra per inaugurare anche in Sicilia un nuovo modo di viaggiare, alla scoperta dei sapori e delle tradizioni tipiche della nostra regione. «Chi viene in Sicilia – continua il presidente dei Mercati Agroalimentari di Sicilia – vuole mangiare prodotti legati al territorio e conoscere la storia di cosa sta mangiando». La rassegna, visitabile fino all’8 gennaio, vuole non solo promuovere e valorizzare in “made in Sicily, ma anche sensibilizzare gli imprenditori turistici all’impiego ed alla somministrazione dei prodotti di siciliani di qualità.

© Riproduzione Riservata

Commenti