Taormina, Parcheggio Porta Catania
Taormina, Parcheggio Porta Catania

Il Commissario liquidatore di Asm, Agostino Pappalardo, ha trasmesso al Comune di Taormina copia di un nuovo schema che prevede la variazione e modifica per le tariffe dei parcheggi Lumbi e Porta Catania e degli altri servizi tra i quali la funivia e il parcheggio coperto di Mazzarò. Quanto in vigore dal 2006 sul costo della sosta nei posteggi è ormai da tempo al centro di polemiche e viene ritenuto da più parti necessitante di correttivi per essere in linea con le attuali dinamiche del mercato. Per questo Pappalardo ha disposto che vengano ritirate le precedenti proposte fatta a suo tempo al Consiglio comunale, una che risale al 27 maggio 2015 ed un’altra al 9 marzo 2016, e ha inviato sempre a Palazzo dei Giurati un nuovo prospetto generale delle tariffe dei servizi Asm.

Le nuove tariffe. «A seguito delle riunioni di Prima Commissione Consiliare susseguitesi tra aprile e novembre di quest’anno – spiega Pappalardo – si ritiene opportuno ritirare le precedenti proposte e formularne una nuova con le modifiche delle tabelle tariffarie discusse e apportate in Commissione». L’entrata in vigore delle nuove tariffe è stata prevista a partire dal 9 gennaio 2017. In base al nuovo schema sono questi i prezzi previsti al Lumbi: entro 1 ora e 30 minuti di sosta 1 euro, entro 3 ore 5 euro, entro 4 ore 6 euro, entro 5 ore 7 euro, entro 7 ore 8 euro, entro 10 ore 9 euro, entro 11 ore 10 euro, entro 13 ore 11 euro, entro 19 ore 12 euro, entro 24 ore 13 euro, entro 30 ore 15 euro, entro 38 ore 17 euro, entro 42 ore 20 euro, entro 48 ore 23 euro. Questi i prezzi, invece previsti al Parcheggio Porta Catania: entro 1 ora 1 euro, entro 2 ore 5 euro, entro 3 ore 6 euro, entro 4 ore 7 euro, entro 6 ore 8 euro, entro 9 ore 9 euro, entro 9 ore 9 euro, entro 10 ore 10 euro, entro 12 ore 11 euro, entro 18 ore 12 euro, entro 24 ore 14 euro, entro 30 ore 18 euro, entro 36 ore 22 euro, entro 42 ore 26 euro, entro 48 ore 30 euro. A tutti gli importi va aggiunto 1 euro di ticket comunale, tenendo conto che i residenti hanno diritto ad una riduzione del 50% su tutte le tariffe e sono esentati dal pagamento del ticket. Attualmente, giusto per fare qualche esempio, al Lumbi 1 ora e 15 minuti costa 2 euro, 2 ore e 30 costano 5 euro, 3 ore e mezza 6 euro e 4 ore e 30 invece 7 euro, mentre al Porta Catania entro 1 ora 1 euro, entro 1 ora e mezza 2 euro e 50 centesimo, entro le 3 ore 6 euro ed entro 4 ore 7 euro. Il nuovo piano della tariffe prevede anche altre servizi, tra i quali ovviamente la funivia dove la corsa semplice si conferma a 3 euro e quella andata e ritorno a 6 euro. Si va, insomma, verso un riassetto generale anche per la tariffe in un contesto, quello della municipalizzata, che viaggia verso il risanamento e quando sono ormai trascorsi 5 anni e 3 mesi dall’avvio della liquidazione (settembre 2011) la situazione di cassa è in attivo e si avvicina il momento del ritorno alla piena normalità.

© Riproduzione Riservata

Commenti