Taormina Maltempo costo 266mila euro

Oltre 266 mila euro, è la cifra che ha dovuto impegnare il Comune di Taormina con una serie di interventi di somma urgenza per i danni provocati sul territorio dalla bomba d’acqua del 25 novembre scorso. Con apposita presa d’atto la casa municipale ha quindi adesso quantificato e rendicontato la spesa esatta che Palazzo dei Giurati ha dovuto affrontare a seguito del forte maltempo abbattutosi sull’intero comprensorio ionico. «L’evento – spiegano gli uffici nella relazione su quanto avvenuto – ha causato notevoli danni, in particolare allagamenti smottamenti e frane di terreni, con conseguente intralcio e/o blocco dalla circolazione stradale in diverse arterie».

I conteggi dell’Utc. «A seguito di tutto ciò l’Ufficio Tecnico ha effettuato sopralluoghi e ha redatto relazione con cui si comunica che occorreva intervenire, con rito di somma urgenza, all’immediata rimozione degli inconvenienti provocati dal nubifragio. È stata pertanto disposta con apposita ordinanza sindacale l’immediata esecuzione dei lavori, con procedura di somma urgenza al fine di eliminare i gravi inconvenienti e i disagi ai cittadini che abitano nei luoghi colpiti dagli eventi atmosferici del 25 novembre». Nell’occasione come si ricorderà si è dovuta chiudere per alcune ore la Via Crocefisso, principale arteria di Taormina Sud, invasa dal fango e da detriti sul manto stradale, e si sono registrate una serie di frane e allagamenti sia nel centro storico della città che nella frazioni, con forti disagi soprattutto per le contrade ed in primis per l’area di Mastrissa.

© Riproduzione Riservata

Commenti