Enzo Scibilia
Enzo Scibilia ex assessore all'urbanistica

«L’Amministrazione comunale ed in particolare l’assessore Carella esibisca, atti alla mano, un documento della Regione nel quale si dia prova che il finanziamento della “Vittorino da Feltre” non è stato perso». La richiesta provocatoria arriva dall’ex assessore Enzo Scibilia, che nella prima parte della legislatura si era occupato proprio della delega ai Lavori pubblici e aveva seguito l’iter per il fondo da Un milione e mezzo di euro assegnato da Palermo alla ristrutturazione delle ex scuole elementari. Quel finanziamento, a quanto pare, adesso sarebbe prossimo ad andare in fumo perché la gara non è stata espletata in tempo dall’Urega e la somma verrebbe, se così andranno le cose, ritirata dal Governo centrale.

Scibilia chiede spiegazioni. «L’assessore Carella dovrebbe spiegare alla città come stanno le cose sul finanziamento delle ex scuole elementari – afferma Scibilia -. Nel mese di febbraio è arrivato il decreto di assegnazione delle somme da parte della Regione e a quel punto il Comune avrebbe dovuto attuare subito l’iter di cofinanziamento da 300 mila euro. A marzo è stata fatta dalla Giunta una “prenotazione” di bilancio di circa 300 mila euro ma è evidente che l’Urega, alla quale adesso la Giunta scarica le colpe di come andrà a finire la vicenda, non poteva indire una gara senza disporre materialmente delle somme e per questo ha chiesto l’impegno di spesa poi effettuato dalla Giunta soltanto a maggio. È soltanto allora che la documentazione è stata trasmessa all’Urega, a fine maggio, mentre il termine ultimo per l’espletamento della gara era il 30 giugno. È chiaro che non c’erano più i tempi per fare la gara».

Le altre problematiche irrisolte. «E allora – incalza Scibilia – come mai non si danno chiarimenti sulla situazione? Come mai non si parla più nemmeno delle 18 aule per le scuole medie di Trappitello che andavano realizzate nel plesso di via Santa Filomena sulla base di accordo stipulato a suo tempo tra il Comune la società proprietaria dei terreni del golf di Trappitello? Ci vogliono dare delle spiegazioni, o forse ancora gli atti sono fermi al Genio Civile da parecchi mesi a questa parte? L’assessore Carella ci dia dei chiarimenti, i cittadini vogliono conoscere lo stato esatto delle cose sull’edilizia scolastica a Taormina. Soprattutto sulla “Vittorino da Feltre” chiediamo un documento che garantisca e certifichi ufficialmente che quel finanziamento non è stato perso e se quel documento verrà mostrato, allora io per primo che nel 2013 ho intercettato quel finanziamento per il Comune, sarò orgoglioso e felice di vedere iniziare i lavori. Per il resto “verba volant, scripta manent”. I cittadini vedono in questa e tante altre problematiche un’Amministrazione che naviga a vista e nella quale si vive alla giornata senza programmazione nulla. Taormina merita di più».

© Riproduzione Riservata

Commenti