Allerta meteo Sicilia

È massima allerta meteo e c’è grande apprensione nel comprensorio di Taormina, tra la Perla dello Ionio, Giardini e Letojanni. Secondo le previsioni da questo pomeriggio ci sarà un netto peggioramento delle condizioni atmosferiche e si teme soprattutto un’altra bomba d’acqua. Da Giarre in poi verso Catania è già caos da stamattina, adesso il cielo si fa sempre più nero e minaccioso anche nella zona ionica.

Torna la paura. L’incubo è quello del rischio alluvione, a pochi giorni di distanza dal 25 novembre scorso che al culmine di un drammatico pomeriggio, a Letojanni ha ucciso l’imprenditore Roberto Saccà e a Giardini ha seminato il panico nella zona di San Giovanni con l’omonimo torrente in piena. La Protezione Civile raccomanda massima attenzione: da oggi pomeriggio sino a domani sarà – lo ribadiamo – massimo stato di allerta e bisognerà fare grande attenzione evitando, ove possibile, di spostarsi da casa se non sarà necessario. Il prologo eloquente e preoccupante a quello che si teme, e che ci si augura non avvenga di nuovo da queste parti, è stata la mattinata odierna che ha visto l’autostrada A18 dai caselli di Giarre e Fiumefreddo completamente in tilt. Le precipitazioni torrenziali già dalla nottata hanno causato allagamenti anche sulla Messina-Catania, direzione San Gregorio. Così i responsabili del tratto autostradale hanno dovuto chiudere tutte le uscite di Acireale che insieme ad Acicatena è stato il centro più colpito dall’ondata di maltempo; il personale dell’Anas ha consigliato a chi parte da Messina e dagli altri varchi, di uscire a Giarre. Il traffico è rimasto paralizzato e molti automobilisti si sono riversati sulla Statale 114.

Raccomandazioni. Dunque, la Protezione Civile e gli amministratori raccomandano: «Fate attenzione negli spostamenti e state lontani da strade vicine ai torrenti». La pioggia insistente e i torrenti potrebbero riversare ancora una volta enormi quantitativi di acqua, come nel caso del 25 novembre quando caddero addirittura oltre 250 millimetri d’acqua a Giardini Naxos.

© Riproduzione Riservata

Commenti