Finanziamenti Europei, Da sinistra: Simone Di Grandi, Salvatore Coniglio, Antonio D'Aveni e Salvo Scribano
Da sinistra: Simone Di Grandi, Salvatore Coniglio, Antonio D'Aveni e Salvo Scribano

Quanti giovani la mattina appena alzati si mettono alla ricerca di un lavoro? Una ricerca svilente, testimoniata dai dati sulla disoccupazione giovanile, che nella maggior parte de casi non porta da nessuna parte. Curriculum e curriculum inviati senza ricevere neanche una risposta. Lo specchio dell’importanza e della quotidianità di questi problemi è stata la grande affluenza, in particolar modo dei giovani del comprensorio, al convegno su “I finanziamenti Europei e gli strumenti di Web Marketing: opportunità per i Giovani Imprenditori del territorio” organizzato dallo Studio EPC Management, diretto dal dott. Salvatore Coniglio, con la collaborazione dell’Agenzia di Comunicazione “Formability” e il patrocinio della Presidenza del Consiglio Comunale di Taormina. Il convegno è stata l’occasione per illustrare le nuove opportunità che la comunità europea ed il web mettono a disposizione dei giovani imprenditori.

Il convegno. «Le linee di finanziamento della comunità europea partono dal presupposto che bisogna avere una idea imprenditoriale valida o avere un’attività già esistente con una idea di miglioramento valida: Da qui, avendo un progetto efficace ed innovativo, si apre un ampio ventaglio di opportunità di finanziamenti valide in tutti i settori: dall’agricoltura al turismo, dall’ambiente alla cultura». Ad illustrare i nuovi strumenti che la comunità europea ed il web mettono a disposizione per l’autoimpiego è stato il dott. Salvatore Coniglio, esperto di europrogettazione e titolare dello studio EPC Management, insieme al dott. Salvo Scribano, responsabile formazione e comunicazione di Formability. A seguire importanti testimonianze di giovani imprenditori che ce l’hanno fatta ed hanno deciso di mettersi in gioco.

Le testimonianze. Simone Digrandi, autore del libro “Dipende da te”, ha voluto lanciare il messaggio che con una buona idea, tenacia e determinazione, utilizzando le strategie giuste, è possibile fare impresa. «A questa testimonianza – racconta Coniglio – si sono aggiunte quelle dei ragazzi che sono stati finanziati dal nostro studio. Tra cui Ivan Gullotta che ha investito sull’autoimpiego, reinventandosi ha realizzato un business innovato nel settore dello street food».

Da una buona idea a una buona impresa. Chi ha una buona idea imprenditoriale può adesso tirarla fuori dal cassetto e mettersi in gioco. «Sono decine e decine le opportunità di finanziamento – spiega Salvatore Coniglio, esperto di progettazione europea – che possono soddisfare il fabbisogno complessivo. Valide opportunità rivolte non solo ai giovani ma a chiunque, senza limiti di età, volesse intraprendere una nuova attività di impresa o migliorarne una esistente. Inoltre – continua Coniglio – abbiamo discusso degli strumenti che oggi gli imprenditori, sia esistenti che nuovi, hanno a disposizione per incrementare la clientela, i fatturati, la frequenza d’acquisto».

Selfiemployment. Il convegno su “I finanziamenti Europei e gli strumenti di Web Marketing: opportunità per i Giovani Imprenditori del territorio” è stato l’occasione per presentare il bando Selfiemployment, il fondo rotativo di Garanzia Giovani per l’autoimpiego e l’autoimprenditorialità. Uno strumento che aiuta i giovani ad mettere in campo le proprie idee di business, sviluppare le proprie attitudini e avviare piccole iniziative imprenditoriali. Il Fondo, gestito da Invitalia nell’ambito del Programma Garanzia Giovani, sotto la supervisione del Ministero del Lavoro, finanzia con prestiti a tasso zero l’avvio di piccole iniziative imprenditoriali, promosse da giovani NEET (Not in Education, Employment or Training, cioè senza lavoro e non impegnati in percorsi di studio o di formazione professionale). Una campagna di informazione sulle opportunità di finanziamento messe a disposizione della comunità europea che continuerà anche nel 2017. Il primo appuntamento in agenda è previsto per il 16 dicembre a Trappitello con un convegno sulle strategie di comunicazione e digital marketing per gli studi legali e i liberi professionisti.

© Riproduzione Riservata

Commenti