Rosario Crocetta, presidente della Regione Sicilia
Rosario Crocetta, presidente della Regione Sicilia
L’Assemblea siciliana taglia il contributo prospettato dalla Giunta regionale per il G7 Sicily Expo a Taormina e manda su tutte le furie il governatore Rosario Crocetta, che si è visto svanire nella manovra di assestamento in commissione Bilancio quanto aveva in precedenza previsto con apposita delibera di Giunta regionale.  “Pur di andarmi contro fanno danni enormi alla Sicilia”, ha detto Crocetta, lamentandosi per il “colpo di penna” con il quale in Commissione è stato bloccato l’atto che stanziava 1,2 milioni di euro per il G7 di Taormina del prossimo anno.
Battaglia sulla finanziaria. «Ma che pensano che io abbia interessi particolari? – ha aggiunto il governatore. Erano fondi a sostegno di una iniziativa di carattere mondiale che offrirà alla Sicilia una enorme opportunità». Ora da lunedì la battaglia sulla Finanziaria ter si sposterà in aula, dove Crocetta auspica che «chi ha deciso di eliminare quella norma si prodighi per riproporla in aula. E comunque sia va ripresentata». Il “Sicily G7 Expo” negli intendimenti di Crocetta dovrebbe essere una rassegna del meglio dell’Isola da far coincidere con l’appuntamento del G7, che porterà 35 delegazioni internazionali in primavera a Taormina. «È un’occasione per promuovere l’immagine della Sicilia – ha scritto la Giunta regionale nella relazione che accompagna la manovra – attraverso le eccellenze della Sicilia e dell’Area del Mediterraneo, con particolare riferimento ai beni culturali, turistici ed ambientali, al nodo tecnologico e ai prodotti di eccellenza dell’agricoltura e dell’agroalimentare». E per guidare l’iniziativa del “Sicily G7 Expo”, è stato indicato dal governatore Sami Ben Abdelaali, consulente italo-tunisino (per l’esattezza consulente di Crocetta per le Relazioni con i Paesi del Mediterraneo, Africa e Mondo Arabo) che Crocetta già da tempo vorrebbe al vertice dell’Ircac. Ben Abdelaali è già stato esperto per la Regione Siciliana all’Expo di Milano, ed è a lui che è stato già trasmesso il progetto che si intende realizzare a Taormina e che punta, oltre all’evento da approntare nel periodo del G7, ad una più ampia e permanente esposizione fieristica che nascerebbe in futuro (in un secondo momento) a Trappitello.

© Riproduzione Riservata

Commenti