Anche il sindaco di Messina, Renato Accorinti, ha preso parte alla due giorni degli Stati Generali del Turismo e proprio il sindaco del “No Ponte” parla della necessità di migliorare le infrastrutture nell’isola: «È la precondizione per fare turismo, non è possibile arrivare in aereo a Catania e poi se vuole arrivare ad esempio a Marsala ci sta quanto un nostro viaggio a Los Angeles. Abbiamo il mare, l’Etna, un patrimonio archeologico ed architettonico eccezionale ma è sulle infrastrutture che si gioca la vera sfida per il futuro. Quello che abbiamo è unico e non è clonabile dalla Cina. Per creare ricchezza serve una rete ferroviaria efficiente e di aeroporti collegati».

La fondazione Taormina Arte. Accorinti si è anche soffermato sull’iter in corso per la trasformazione del Comitato Taormina Arte in Fondazione: «È arrivato il momento di mettere da parte le polemiche, il lavoro è serio, stiamo andando avanti e siamo a buon punto. Possiamo centrare l’obiettivo da qui a poco. Stiamo lavorando in sinergia con la Regione e arriveremo quanto prima al traguardo che auspichiamo».

© Riproduzione Riservata

Commenti