Le ricerche del disperso Roberto Saccà
Letojanni - Le ricerche del disperso Roberto Saccà

Speranze ormai ridotte ad un lumicino per la vicenda della scomparsa di Roberto Saccà, il 74enne di Letojanni di cui non si hanno più notizie da venerdì pomeriggio. L’imprenditore, proprietario di un negozio di articoli sportivi nella località turistica, aveva chiesto aiuto nei momenti in cui si abbatteva su Letojanni una bomba d’acqua. Una telefonata alla moglie, poi nessun altro segno della sua presenza. Si teme il peggio e che sia stato portato via dalla furie delle acque in zona Sillemi, dove il signor Roberto si trovava poco prima della scomparsa.

Nessuna traccia dell’uomo. Il suo ciclomotore è stato trovato ieri sera in prossimità del torrente Siilemi, mentre è stato trovato sabato mattina il casco. Le ricerche avviate ieri sera dai Carabinieri e dai Vigili del Fuoco sono proseguite senza esito per l’intera giornata odierna e si sono, anzi, ulteriormente intensificate con dei controlli in mare, con una motovedetta della Guardia Costiera di Giardini Naxos. I sommozzatori dei Vigili del Fuoco non sono però potuti entrare in azione a causa del mare agitato di queste ore. Si cercherà anche sino alla zona di S.Alessio e Santa Teresa di Riva. Nel pomeriggio sono entrate in azione anche le unità cinofili della Protezione Civile nel tentativo di fiutare qualche traccia lasciata dal malcapitato. Ma tutto è stato sinora vano. Nessuna traccia del signor Roberto. «Più passano le ore e più la speranza diminuisce, non so davvero cosa dire», ha detto la signora Pina, la moglie di Saccà, affronta dalla preoccupazione. Le ricerche riprenderanno domenica mattina.

© Riproduzione Riservata

Commenti