Salone parrocchiale della Cattedrale di Taormina, Piero benigni
Salone parrocchiale della Cattedrale di Taormina, Piero benigni

Il salone parrocchiale della Cattedrale di Taormina ha ospitato un incontro organizzato dal Partito Democratico di Taormina e dal Comitato “Taormina per un Sì” sul Referendum Costituzionale del 4 dicembre. All’appuntamento ha preso parte Giuseppe Antoci, Presidente del Parco dei Nebrodi, ed inoltre Giacomo D’Arrigo, direttore generale dell’Agenzia Nazionale Giovani, e Fausto Raciti, Segretario Regionale del Partito Democratico. Erano, inoltre, presenti i consiglieri comunali taorminesi del Partito Democratico, Piero Benigni, Graziella Longo e Carmelo Valentino.

Hanno preso parte all’incontro anche vari esponenti della politica cittadina, tra i quali il vicesindaco Mario D’Agostino che ha portato i saluti della città, l’ex sindaco Mario Bolognari, i consiglieri comunali Pinuccio Composto e Alessandra Caltabiano, e l’ex assessore Enzo Scibilia. Antoci, scampato nel maggio scorso a un attentato mafioso, ritiene che il referendum sia «un momento importante, anzi fondamentale: il sì al referendum sulla riforma costituzionale può cambiare il corso delle cose nel Paese. È il tempo – ha proseguito Antoci – di una nuova Italia fatta di semplificazione e di esempio, un’Italia che può cambiare pelle, sostanza e valore, nel segno dello Sviluppo e della Legalità e per farlo basta veramente poco. Per questo sono con il premier Renzi che vuole come me cambiare l’Italia e lottare per la legalità attraverso delle nuove leggi. Basta un Si al Referendum per dare slancio e forza a tutto questo».

© Riproduzione Riservata

Commenti