Taormina, Commissariato di Polizia
Taormina, Commissariato di Polizia

Gli agenti del Commissariato di Polizia di Taormina, diretti dal vicequestore aggiunto Vincenzo Coccoli, hanno fatto scattare nelle scorse ore le manette ai danni di un 24 enne di Taormina, Fabio Scinardo, da tempo ricercato con mandato di cattura europeo per il reato di rapina aggravata.

Ricerche europee. A Scinardo veniva data la caccia dalle Forze di Polizia in tutta Europa perché ritenuto l’autore di una colpo messo a segno in Germania, il 18 ottobre del 2013, a Babenhausen, località situata nel Land dell’Assia. L’uomo si era fatto consegnare l’incasso di una sala giochi minacciando il cassiere con una pistola soft air. I poliziotti del Commissariato di Polizia di Taormina lo hanno arrestato sabato scorso, intorno alle ore 13, a Gaggi. Per rintracciare Scinardo c’è voluta una complessa ed articolata attività investigativa. I dati raccolti nei giorni precedenti all’arresto hanno permesso di seguire le tracce lasciate dall’uomo sino all’individuazione e all’esecuzione del mandato europeo su richiesta del Servizio Centrale per la Cooperazione Internazionale di Polizia. Proprio l’attività investigativa dei poliziotti di Taormina, nei giorni scorsi, ha confermato che si trattava della persona ricercata ed è stato, a quel punto, pianificato il blitz per l’arresto, poi eseguito a Gaggi. L’arrestato è stato adesso trasferito presso la locale casa circondariale a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

© Riproduzione Riservata

Commenti