Mario D'Agostino, vicesindaco e assessore alle Partecipate
Mario D'Agostino, vicesindaco e assessore alle Partecipate

A Taormina i bambini avranno adesso uno spazio tutto loro per giocare, divertirsi e socializzare. L’esigenza di un gruppo di mamme è stata accolta dall’amministrazione comunale che ha concesso i locali del Centro Anziani. «Il nostro territorio è carente di punti di aggregazione per i più piccoli– spiega il vicesindaco Mario D’Agostino – così siamo andati alla ricerca di un locale idoneo alle necessità dei bambini e delle mamme e lo abbiamo individuato nel Centro Anziani – continua D’Agostino – che tutti i sabato pomeriggio presterà il suo salone per un momento ricreativo e ludico dedicato ai più piccoli». Così un pomeriggio alla settimana il Centro Anziani di corso Umberto apre le porte ai bambini, che avranno a disposizione un’area sicura e al coperto dove poter giocare e divertirsi.

Un piccolo risultato. «Nella nostra città – spiega il vicesindaco – abbiamo una realtà importante che è il Centro ricreativo per la Terza Età dove gli anziani si riunisco e trascorrono allegre giornate in compagnia. Una soluzione che ci è sembrata adeguata anche per i più piccoli. Andando incontro alle mamme che chiedevano un luogo di aggregazione per i propri figli abbiamo concesso, per il momento, la sala del Centro dove per tutto l’inverno i bambini potranno riunirsi per giocare». Un primo risultato positivo che le mamme portano a casa, ma la partita per avere a Taormina maggiori spazi e parchi gioco per i bambini non è stata ancora vinta. «Grazie alla collaborazione di tutti i genitori, dei responsabili del centro e del vicesindaco D’Agostino – commentano le mamme – siamo riusciti a dare una prima alternativa ai nostri bambini. Il primo pomeriggio trascorso nel Centro anziani è stato un momento di incontro e condivisione non solo per i bambini ma anche per noi mamme». «Ci stiamo muovendo su più fronti» rassicura il vicesindaco Mario D’Agostino. «Contemporaneamente stiamo lavorando ad altri progetti per creare nuove alternative che siano temporanee o definitive. Insieme ai tecnici – spiega D?Agostino – abbiamo fatto diversi sopralluoghi nel territorio di Taormina per trovare un luogo idoneo dove realizzare un parco giochi. Stiamo valutando varie possibilità per dotare la città di aree attrezzate per i bambini. Inoltre, stiamo stimolando alcuni privati a far nascere delle ludoteche sperando di avere delle risposte al più presto».

© Riproduzione Riservata

Commenti