Antonino Ragusa
Antonino Ragusa

Il taorminese Antonio Ragusa sempre più protagonista nel Sassuolo che non vive un momento felice e domenica scorsa ha incassato contro l’Atalanta la terza sconfitta consecutiva. Ragusa è rimasto in panchina perché Di Francesco gli ha concesso un turno di riposo ma, alla pausa delle Nazionali, è già tempo di bilanci e il dato positivo è che nei due mesi iniziali della stagione il mister neroverde, nelle sue rotazioni tra Serie A ed Europa League, ha tenuto in assoluta considerazione Antonio Ragusa.

Conferme. L’esterno offensivo siciliano è stato inserito più volte in pianta stabile negli undici titolari o comunque tra i primi cambi che si alzano dalla panchina. Giovedì scorso in Europa League è anche arrivato uno storico primo gol europeo per Ragusa, il primo in assoluto con la maglia del Sassuolo. La rete di Antonio (del momentaneo 2-0) non è bastata per superare il Rapid Vienna, che nei secondi finali ha raggiunto il 2-2 con Kvilitaia, ma sono comunque arrivati tanti attestati di stima all’indirizzo del 25enne che si sta facendo onore e spazio in un reparto offensivo nel quale affianca giocatori di livello come Domenico Berardi, Gregoire Defrel, Alessandro Matri e Matteo Politano. Ed è così che, come detto, Antonio Ragusa ha ricevuto e ancora adesso sta incassando una valanga di complimenti dagli amici siciliani (e non) che seguono con affetto sincero le sue partite in maglia Sassuolo.

L’affetto degli amici di sempre. «Continua così grande Tonino», scrive Pierpaolo Palomba. E poi c’è anche Cristian Varrica, stimato bomber taorminese che il grande calcio lo ha sfiorato anche lui da vicino: «Sei un grande Antonino Ragusa». Ed ancora, Giuseppe Sorrenti: «Ciao Antonino! Sempre alla grande, un abbraccio», Andrea Retto: «Complimenti Antonio di vero cuore! Continua così! Un abbraccio!!». «Grande Antonino!!!» scrive Fabio Schiliro, e c’è pure l’ironia di Valerio Alessi: «Non finirla subito la piadina». «Grande» è il messaggio inviato da Giovanni Sorbello, mentre Andrea Gervasi definisce Ragusa «Leone». Arturo Giaquinta: «Complimenti Antó!»; Danilo Coppola: «Ce bellu vagnone»; Julio Turria:«Grande Man»; Valerio Incardona: «Grande bomber». Altro incoraggiamento anche dal taorminese Samuele D’Amore: «In ogni tua partita l’emozione di tutta la Sicilia orientale! Go go go 6 l’orgoglio di tutti!»; Laura Carrino: «Grandissimo»; Giuseppe Sgroi: «Grande cugino sei il top del top»; Salvatore Caltabiano: «SuperAntonio»; Antonino Munafo: «Grande bomber….finalmente è arrivato dai…..»; Leonardo Patanè: «Complimenti per la rete, bomber!». Nicola Val commenta con ironia l’esultanza al gol di Ragusa in Europa League: «Avevi rubato il portafoglio negli spogliatoi che ti stavano tutti ad inseguire?». E poi Adry, Noemi, Davide e Giuseppe: «Finalmente è arrivato questo gol dai continua così. Giuseppe ti fa i complimenti non sai che cosa ha combinano al tuo gol». Salvatore Gulotta, infine, gli chiede altre prodezze: «o solitu…..ora non ni fimmamu chiu però».

© Riproduzione Riservata

Commenti