Una partita interna del Giardini
Una partita interna del Giardini - Foto di Saro Laganà © TaorminaToday 2016

Pareggio deludente per lo Sporting Taormina calcio di Eccellenza, che non va oltre l’1-1 in casa del fanalino di coda Torregrotta. I biancazzurri erano passati in vantaggio dopo pochi minuti grazie a Francesco Calcagno bravo a infilare in rete una punizione. I tirrenici avevano poi pareggiato su rigore. Nelle ultime 3 partite, lo Sporting Taormina ha segnato solo un gol, su calcio da fermo. Attacco spuntato, quindi, per la formazione della Perla dello Jonio, che non riesce più a vincere, neanche contro l’ultima in classifica. Il Torregrotta, nelle 8 partite precedenti, aveva realizzato appena una rete e aveva conquistato solo un punto. La dirigenza taorminese è su tutte le furie per un pareggio che è come una sconfitta. Mister Marco Coppa, dopo la pesante battuta d’arresto (4-0) nella trasferta con il Rosolini e il nulla di fatto in casa dell’ultima della classe, non dispera. C’è bisogno forse solo di tempo per rimettere in carreggiata la squadra.

Giardini sconfitto in casa – Il Giardini calcio di Promozione cade invece 3-2 tra le mura amiche contro il Città di Messina. I peloritani si erano portati addirittura sul 3-0, grazie alle reti di Arigò, Mancuso e Ginagò, quest’ultimo gol firmato all’84’. All’88’ Ardizzone, per i naxioti, accorciava le distanze segnando il gol del momentaneo 3-1. A tempo abbondantemente scaduto Varrica su rigore realizzava il definitivo 3-2.

Le formazioni – Giardini: Gambino, Campione (48’ Grasso), Celso, Ricciardi, Stracuzzi, Bonanno (75’ Montalto), Cantarella (72’ Orefice), Messina, Ardizzone, Varrica, Ciaccio. All.: Brunetto. Città di Messina: Simoni, Iovine, Andaloro, Cardia (85’ Alessandro), Leo, Bombara, Mancuso, Arena, Codagnone (46’ Ballarò), Arigò (70’ Ginagò), Amante. All.: Basile. Arbitro: Battiato di Acireale. Reti: 23’ Arigò, 34’ Mancuso, 84’ Ginagò, 88’ Ardizzone, 94′ Varrica (rig.)

© Riproduzione Riservata

Commenti