Giovanni Aucello
Giovanni Aucello

«Il G7 e il Giro d’Italia saranno un’opportunità imperdibile anche per rilanciare il decoro e l’arredo della zona a mare. E’ un’occasione da non perdere e chiediamo all’Amministrazione di sfruttare al massimo». A sollecitare la casa municipale è Giovanni Aucello, presidente del Comitato “La Voce del Mare”, rappresentante dei residenti della zona di Mazzarò ed Isola Bella.

Due grandi eventi. «La tappa del Giro d’Italia del 10 maggio e il G7 del 26 e 27 maggio – spiega Aucello, che è anche delegato del sindaco per la frazione di Mazzarò – rappresenteranno un momento di possibile svolta sotto tanti punti di vista per il nostro territorio. E’ ovvio che il G7 non possa e non debba essere visto come “la Panacea dei mali”, e d’altronde lo stesso Premier ha frenato sulle possibili opere di compensazione di cui si parlava ma qualcosa di importante si può, anche tenendo conto che a quanto pare delle somme consistenti arriveranno in ogni caso sia per l’organizzazione del G7 che per le infrastrutture. Si avrà, a quanto risulta, il rifacimento del manto stradale della via Nazionale e ciò dovrebbe avvenire già in funzione del Giro d’Italia, e noi chiediamo che si possa concretizzare un abbellimento della zona panoramica anche in termini di verde pubblico. Analogo discorso vale per la Via Garipoli, che verrà certamente riasfaltata per il G7 e da sistemare sino agli svincoli. Chiediamo che vengano rimesse a nuovo le aiuole e che vengano installati nuovi impianti di irrigazione, andando anche a sistemare i muretti lungo la SS114».

Focus su Isola Bella. E qui “La Voce del Mare” attraverso Aucello lancia una importante proposta: «Invitiamo il Comune a migliorare la passeggiata a mare di Isola Bella, allungare cioè il tratto di via Nazionale che va dalla galleria paramassi e percorre in linea d’aria Isola Bella, per consentire agli utenti di camminare in sicurezza e poter godere meglio dello splendido panorama di quella zona. Abbiamo già fatto redigere un progetto da porre all’attenzione del Comune e stiamo cercando anche la collaborazione dei privati». «Bisogna infine prendere delle decisioni su altri aspetti, ad esempio decidendo se il Comune intende gestire in house la parte superiore del parcheggio di Mazzarò o se invece vorrà riconsegnarlo ad Asm. E c’è da concretizzare il progetto già pronto dal 2013 per coprire con una soletta l’ingresso del piazzale di Mazzarò. Una priorità deve essere quella di sistemare i percorsi e gli attraversamenti da Villagonia a Mazzeo».

© Riproduzione Riservata

Commenti