Rosario Crocetta, presidente della Regione Sicilia
Rosario Crocetta, presidente della Regione Sicilia

La Giunta Crocetta ha stanziato un finanziamento da 1 milione 200 mila euro per l’organizzazione del Sicily Expo G7 previsto a Taormina nel 2017 in occasione del G7. L’assegnazione del fondo è avvenuta nell’ambito della manovra di assestamento al bilancio regionale, che in linea teorica doveva essere una “manovrina” ma a conti fatti prevede impegni di spesa per ben 221 milioni di euro. L’Esecutivo, che già a fine settembre, aveva deliberato l’istituzione della manifestazione “Expo Sicily” punta quindi ad organizzare «una grande esposizione delle eccellenze della Sicilia e dell’Area del Mediterraneo, con particolare riferimento ai beni culturali, turistici ed ambientali, al nodo tecnologico e ai prodotti di eccellenza dell’agricoltura e dell’agroalimentare».

Eccellenze in mostra. «L’evento – secondo quanto disposto dalla Giunta regionale – potrebbe articolarsi in una serie di iniziative che potrebbero trovare location oltre che nella Città di Taormina e nell’area contigua alla città stessa, anche in altri territori dell’isola e con l’individuazione comunque di Palazzo Ciampoli, sempre a Taormina, quale sede per l’allestimento di una grande mostra di beni archeologici ed artistici». E per il G7 Sicily Expo, Crocetta ha dato mandato al Dipartimento regionale della Programmazione e alla Ragioneria generale della Regione di curare il coordinamento e l’individuazione del fabbisogno e delle risorse necessarie regionale ed extraregionali, incluse le spese di promozione e realizzazione dell’evento. E’ stata, in tal senso, prevista anche la creazione di un coordinamento tecnico, costituito da referenti della presidenza della Regione e degli assessorati regionali che saranno coinvolti.

L’idea di Crocetta. «Vogliamo realizzare – spiega Crocetta – una grande esposizione delle eccellenze siciliane, considerando che il G7 rappresenta un evento di rilevanza mediatica mondiale e porrà l’attenzione di tutti i media internazionali sulla Sicilia. L’evento può rappresentare un’occasione unica per l’immagine dell’isola, consentendo di far conoscere le bellezze del territorio e le eccellenze produttive che operano nella nostra Regione». Adesso si dovranno stabilire i dettagli e soprattutto il periodo esatto dell’esposizione fieristica, tenuto anche conto che nella due giorni del G7 la Città di Taormina verrà blindata dalle Forze dell’Ordine e il Comitato di Sicurezza determinerà delle restrizioni alla circolazione in zona. Non è da escludere, quindi, che per il Sicily Expo G7 si possa prevedere un’altra finestra ad hoc, con relative date da individuare, mentre ad esempio a Palazzo Ciampoli verrà in ogni caso allestita una importante mostra. Crocetta propone l’esposizione nel sito taorminese, da poco ristrutturato, del Ritratto d’uomo o Ritratto d’ignoto marinaio. «Per me è come la Gioconda, è un’opera straordinaria», ha detto il Governatore riferendosi al dipinto di Antonello da Messina.

© Riproduzione Riservata

Commenti