Intensa giornata di lavoro per il Direttivo del Comitato regionale della Figc, radunato a Caltanissetta coinvolgendo i delegati provinciali e quello della delegazione zonale di Barcellona. Il presidente Santino Lo Presti ha esposto il bilancio consuntivo 2015/2016, che si chiude in modo più che soddisfacente, come confermato dai revisori dei conti; ha indicato nel mese di dicembre lo svolgimento dell’assemblea elettiva per il nuovo quadriennio olimpico, riservandosi di precisare la data precisa, in rapporto a quanto verrà deliberato il 18 nel Consiglio nazionale della Lega; ha confermato il passaggio da uno a due gironi nella Serie C1 del calcio a cinque, a partire dal 2016/2017; ha dato appuntamento lunedì alle 15 sul campo della Cittadella Universitaria di Palermo per l’inaugurazione del primo Centro Federale giovanile territoriale, fra i quindici previsti in Sicilia; ha annunciato lo svolgimento della Giornata del calcio femminile a Torregrotta (Messina) il 28 ottobre. Il summit è servito anche a delineare due campionati ed a due tornei di prossimo inizio. Eccone il dettaglio:

Il campionato di Seconda categoria. Sono stati varati otto raggruppamenti comprendenti tredici squadre ciascuno, fissandone l’inizio per il 23 ottobre; preliminarmente erano state ripescate: Pgs Luce Mela (34,40 punti), Piano Tavola (28), San Giorgio Ragusa (26), Sporting Cefalù 24,20, Chiaramonte Gulfi (23,20), Resuttana-San Lorenzo (23), Mazarese (22), Nisiana (22), Olimpia Pedara (22), Stefano Catania-Mazzarrà Sant’Andrea (21,40), Furci (19), Catania Fbc (18), Sporting Termini Imerese (17,60), Campanarazzu (17,40), Nicolosi (16), Campobello di Licata (12), Real Trabia (12), Real Santa Ninfa (11), Graniti (9), Pisano (9), New Randazzo (6). Esclusi dalla graduatoria: Mufara-Polizzi e Virtus Atena. Sono state ammesse altresì tre squadre iscritte dai  sindaci: Atletico Santa Croce Camerina, Ferla ed Orlandia 1994.

Girone A: Alqmah, Bianco Arancio, Calatafimi Don Bosco, Custonaci, Giardinellese, Gibellina, Juvenilia, Mazarese Due, Nuova Jetas, Real Santa Ninfa, Resuttana San Lorenzo, San Giorgio Piana degli Albanesi e Valderice.

Girone B: Aspra, Collesano, Colomba Bianca, Finale, Pollina, Pro Loco Sant’Ambrogio Cefalù, Real Trabia, Sant’Anna, Sporting Cefalù, Sporting Termini Imerese, Stella del Mare, Supergiovane Castelbuono e Vis Solunto.

Girone C: Alcara Li Fusi, Aluntina, Castellucese, Ficarra, Fitalese, Fondachelli, Mamertina, Nasitana, Nuova Torrenovese, Orlandina 1944, Pettineo, Rosmarino e Stefano Catania Mazzarrà.

Girone D: Città di Roccalumera, Dominus Peloro, Fiumedinisi, Furci, Itala, Juvenilia 1958, Milazzo Academy San Pietro, Pgs Luce, Monfortese, Real Merì, Rodì Milici, Saponarese e Vigliatore Acaquitta.

Girone E: Agostiniana, Akron Savoca, Atletico Aci San Filippo, Atletico Taormina, Giarre, Graniti, Limina, Linguaglossa, New Randazzo, Pisano 2015, Santa Domenica Vittoria, Sporting Pasteria e Zafferana.

Girone F: Campanarazzu, Cara Mineo, Castel di Judica, Catania Fbc, Città di San Pietro Clarenza, Don Bosco Ardor Sales, Mascalucia, Massiminiana 1958, Nicolosi 2015, Nisiana, Olimpia Pedara, Piano Tavola e Sporting Troina.

Girone G: Atletico Santa Croce Camerina, Charamonte Gulfi, Ferla, Hellenika, Marina di Modica, Nuova Niscemi, Olimpique Priolo, Sanconitana, San Giorgio Ragusa, Santa Lucia, Sortino, Virtus Ispica e Vizzini 2015.

Girone H: Acquaviva, Atletico Aragona, Campobello di Licata, Città di Petralia Sottana, Gemini, Giuseppe Macina Cerda, Grotte, Olimpica, Per Caltavuturo, Riesi 2002, Sommatinese, Valledolmo e Villarosa.

Il campionato di Terza categoria. Dovrebbe comprendere circa 100 squadre, suddivise in gironi territoriali, non rigorosamente provinciali, nei casi in cui opportunità geografiche o di collegamenti viari suggeriscono trasferimenti da una zona all’altra. Maggior numero di squadre nel Catanese: 25. Nei gironi comprendenti fino a dieci squadre, la prima sarà promossa, mentre i play off avranno valore ai fini di eventuali ripescaggi; nei gironi oltre dieci squadre, invece una promossa direttamente, insieme alla vincente dei play off.

Il Torneo delle Regioni. Si svolgerà per il calcio a 11 nel Trentino nella settimana di Pasqua; la rappresentativa siciliana potrà contenere non oltre 2 giocatori per società. Per il calcio a 5 si farà in Puglia nella settimana antecedente l’1 maggio; stesso limite sopracitato.

Il Torneo Brucato. E’ riservato alle rappresentative Allievi e Giovanissimi delle dieci delegazioni (che potranno comprendere non più di tre giocatori appartenenti ad una società), propedeutico in vista della composizione delle rappresentative di categoria per il Torneo delle Regioni. Si comincia nel Girone B mercoledì 30 novembre con gli incontri Siracusa-Barcellona e Catania-Ragusa (riposa Messina), quindi giovedì 1 dicembre con Trapani-Caltanissetta e Palermo-Ennna (riposa Agrigento). Si proseguirà il 14-15 ed il 28-29 dicembre, quindi il 4-5 ed il 18-19 gennaio.

© Riproduzione Riservata

Commenti