Villagonia, sgombero accampamento abusivo
Villagonia, sgombero accampamento abusivo

Materassi, cuscini, zainetti, tovaglie, divani, stendini, sedie, padelle, lenzuola, pentole e quant’altro ancora. Ecco cosa è stato rinvenuto dalla Polizia municipale nel blitz che ha portato al rinvenimento presso alcuni immobili abbandonati in città, ovvero l’ex lavanderia del vecchio ospedale di via Von Gloeden e l’ex struttura ricettiva di Villagonia, di veri e propri accampamenti abusivi, luogo di ritrovo di “inquilini fantasma”. Nel primo caso già negli anni passati era stato scoperto dai Vigili urbani un insediamento abusivo all’interno di un’ala del vecchio presidio ospedaliero di Taormina, nel secondo invece si tratta di un vecchio albergo che da parecchio tempo si attende possa essere recuperato e che sinora è finito, in pratica, alla mercé di chiunque voglia introdursi da quelle parti.

Degrado. E’ uno scenario di evidente e impietoso degrado quello che si è presentato agli occhi della Polizia municipale, che dopo aver fatto portare via ai camion di Messinambiente il materiale rinvenuto, ora prepara altri controlli in siti che potrebbero essere analogamente occupati senza alcuna titolarità di dimora. «E’ una situazione incresciosa che è stata segnalata dai cittadini, in particolare attraverso i social network – spiega il presidente del Consiglio comunale, Antonio D’Aveni -. A quel punto ho chiamato giorni fa i vigili, la Polizia ed i Carabinieri e loro, tutti insieme, si sono coordinati. Noto con soddisfazione che stanno agendo in tutti i posti segnalati dal sottoscritto. A loro vanno i miei complimenti». L’ex lavanderia del vecchio ospedale di via Von Gloeden e l’ex struttura ricettiva di Villagonia appaiono, insomma, come la punta dell’iceberg di un problema più ampio che dovrà, necessariamente, essere attenzionato anche nelle prossime settimane e in ulteriori spazi. Accampamenti di fortuna in luoghi abbandonati ed il degrado che avanza sono, insomma, il segnale di un crescente disagio sociale e di un fenomeno sul quale hanno acceso i riflettori i residenti. Le attività di sgombero degli abusivi, ad ogni modo, sono destinate ad intensificarsi anche in virtù dei rigidi controlli sul territorio che caratterizzeranno i prossimi mesi in concomitanza con il G7.

© Riproduzione Riservata

Commenti