Taormina, muro franato in via Pirandello
Taormina, muro franato in via Pirandello

Un ampio pezzo di muretto lungo i tornanti della via Pirandello è franato il 10 settembre scorso ma quando è ormai trascorso un mese da quel cedimento non si intravede ancora all’orizzonte nessun intervento. Sulla vicenda protesta il Meetup Taormina a Cinque Stelle, che sollecita il Comune di Taormina e la Città Metropolitana ad intervenire per sistemare il tratto interessato dallo “sbriciolamento”, che rischia per altro di far finire sulla sede stradale altre pietre che potrebbero ad esempio divenire una seria insidia per i centauri.

Accuse e sollecitazioni. «Gli operai del Comune non sono ancora stati attivati? Il responsabile ai lavori pubblici deve ancora programmare la rimozione dei detriti in Via Pirandello? Se la competenza non è del Comune di Taormina di chi è la responsabilità?», scrive il Meetup Taormina a Cinque Stelle. I “grillini” chiedono un intervento in tempi stretti mentre sin qui “nulla è cambiato”. Si tratta secondo il Meetup di “incapacità organizzativa” nell’andare a risolvere un piccolo problema che a suo modo simboleggia quella lentezza troppo spesso vista a Taormina quando c’è da risolvere qualche emergenza pure di lieve entità. In questo caso basterebbe poco, che si tratti di competenza del Comune o della Città Metropolitana di Messina. Basterebbe qualche operaio del Comune o dell’Ex Provincia per rimuovere la parte crollata e risistemarla, eppure è già passato un mese nell’indifferenza degli enti preposti. «Continueremo a sollecitare il caso, fino a quando non sarà stato risolto», promette il Meetup Taormina a Cinque Stelle.

© Riproduzione Riservata

Commenti