Danilo Beacqua, Presidente del Consiglio di Giardini Naxos
Danilo Beacqua, Presidente del Consiglio di Giardini Naxos

Si intensificano i preparativi per il G7 di Taormina del prossimo 26 e 27 maggio 2017. Anche Giardini Naxos è pronta ad assumere un ruolo da protagonista al fianco e a supporto di Taormina. E dopo le parole del sindaco Nello Lo Turco, la conferma del “patto” con la Perla dello Ionio arriva anche dal presidente del Consiglio comunale Danilo Bevacqua.

«L’evento G7 – spiega il presidente del Consiglio comunale, Danilo Bevacqua – rappresenta una grande vetrina per la nostra città ed un occasione per presentarsi agli occhi del mondo. Senza alcun dubbio si prospetta un notevole impegno in termini di ospitalità nelle nostre strutture ricettive, che costituiranno un importante punto di appoggio per le numerose persone che, a vario titolo, parteciperanno al vertice. Non si esclude la realizzazione di qualche intervento strutturale da prevedere nel nostro territorio, per esempio la sistemazione della zona portuale, in quanto, probabilmente, la nostra rada ospiterà numerose navi della Nato, nonché l’utilizzo di altra struttura nella disponibilità del nostro Comune. Anche il Consiglio Comunale di Giardini Naxos – continua Bevacqua – verrà chiamato a fare la sua parte dando il proprio contributo per la buona riuscita dell’evento, prevedendo, per esempio, lo stanziamento in bilancio delle somme necessarie per i dovuti interventi che consentiranno alla nostra Città di presentarsi al meglio quale luogo accogliente e funzionale, nell’ottica di una politica comprensoriale che miri ad unire le potenzialità dell’hinterland, al fine di dare un’immagine positiva e garantire il massimo, in termini di ospitalità, accoglienza e servizi, prerogative esclusive di questa terra.Tutto, ovviamente – evidenzia il presidente del Civico consesso -, verrà concordato con il sindaco, che sta tenendo i contatti direttamente con i responsabili incaricati per la logistica per conto della Presidenza del Consiglio dei Ministri. Questa è un’occasione unica e irripetibile. E’ motivo di orgoglio, poiché ciò porterà un evidente vantaggio per l’intero comprensorio e costituirà un importante veicolo di promozione e valorizzazione dell’intera Comunità».

© Riproduzione Riservata

Commenti