Torrente San Giovanni
il torrente San Giovanni

Serviranno nuovi fondi per la sistemazione del torrente San Giovanni a Giardini Naxos. Il Comune ha, infatti, stanziato a fine agosto 48 mila euro ed erano stati successivamente avviati i relativi lavori di ripulitura dell’alveo ma la somma disponibile non è bastata a portare a termine le attività di ripristino delle condizioni ambientali idonee a garantire la sicurezza dell’abitato. Sarà necessaria l’individuazione di un’ulteriore somma dal bilancio comunale per riprendere e completare i lavori di manutenzione nel letto del corso d’acqua.

Interventi parziali. L’esigenza è quella di andare ulteriormente in profondità e rendere ancor più incisive le attività di pulizia del torrente. Tecnici di Palazzo dei Giurati e i responsabili della ditta hanno effettuato un sopralluogo nelle scorse ore per fare il punto della situazione ed è stato attenzionato, in particolare, lo strato sottostante la sede stradale di via Erice. Il Comitato residenti ha palesato preoccupazione e sollecita la ripresa ed il completamento delle opere in tempi brevi. A far paura sono, naturalmente, le piogge che si stanno già riproponendo con l’avvento sempre più vicino dell’autunno e che rappresentano motivo di apprensione per i cittadini. Già qualche anno fa il “San Giovanni” era esondato creando significativi disagi e pericoli. Adesso si tratta, in sostanza, di una corsa contro il tempo per liberare l’alveo che si è ristretto a causa della presenza dei detriti e che, di riflesso, potrebbe determinare un ingrossamento del corso d’acqua in concomitanza con qualche temporale. La casa municipale ha attivato la ricerca di fondi in bilancio per sostenere la ripresa dei lavori e scongiurare ogni pericolo.

© Riproduzione Riservata

Commenti