Delfino - Foto di repertorio
Delfino - Foto di repertorio

Rinvenuto nel litorale di Giardini Naxos, nei pressi di un condominio, il cadavere di un esemplare di delfino. La carcassa era in evidente stato di decomposizione ed i relativi accertamenti sono stati effettuati sul posto dall’Asp 5 – Servizio Veterinario del Distretto di Taormina. Secondo quanto rilevato dall’Asp, con apposito verbale del 23 settembre 2016, il delfino del peso di circa 50 kg sarebbe deceduto presumibilmente 10 giorni prima del rinvenimento dell’esemplare.

La morte è avvenuta per cause non accertate. La carcassa del delfino è considerato “materiale di categoria 3” ed ai sensi delle vigenti normative del Parlamento Europeo, recanti apposite norme sanitarie relative ai sottoprodotti di origine animale, viene considerata cioè non destinata al consumo umano. Pertanto si è reso opportuno prevedere la distruzione e trasformazione della carcasse da effettuare nelle forme di legge previste in materia. Per questo è stata contattata una ditta specializzata, con sede a Messina, incaricata di provvedere al ritiro, al trasporto ella consegna della carcassa del malcapitato delfino in in impianto di incenerimento per la conseguente distruzione. L’apposita ordinanza è stata firmata dal sindaco Nello Lo Turco.

© Riproduzione Riservata

Commenti