Trappitello, Parco Giochi scuola Sanata Filumena
Trappitello, Parco Giochi scuola Sanata Filumena

«Pensavo che non ci fosse fine alla cattiva gestione della cosa pubblica ma purtroppo devo ricredermi. Basta guardare in che condizioni è ridotto il Parco giochi di Santa Filomena a Trappitello». Lo afferma Giuseppe Sterrantino, residente nella frazione, che così commenta lo stato di degrado della bambinopoli sita nel cuore della popolosa frazione taorminese.

Parco giochi nel degrado. «Si parla di opere per il G7, riqualificazione delle infrastrutture e di tanto altro – afferma Sterrantino – ma l’attuale Amministrazione comunale non è capace neanche di garantire un minimo di decoro e sicurezza per i bambini della scuola dell’infanzia di Trappitello, frazione popolosa del Comune di Taormina. Qualcuno dovrebbe scusarsi pubblicamente con i bambini e i loro genitori e dimettersi dal ruolo pubblico che ricopre visto quali sono i risultati raggiunti dopo oltre tre anni di governo cittadino. È una vergogna». Sterrantino poi conclude con un’altra frecciata all’indirizzo dei vertici della casa municipale: «Ricordo bene la commedia teatrale di fine anno scolastico realizzata dai nostri amministratori con tanto di pulizia della via Filomena, quella stessa mattina».  Torna, insomma, d’attualità la problematica delle bambinopoli a Taormina, con quella di Trappitello che esiste ed è nel degrado, e con quella di Taormina storicamente ubicata al Parco Colonna Duca di Cesarò, ridotta in condizioni pietose. Un punto di svago, quest’ultimo, per i più piccoli che è stato chiuso dal Comune ormai da tempo immemore e ancora in attesa di un piano di sistemazione e riattivazione dell’area.

© Riproduzione Riservata

Commenti