Il segretario generale Michelangelo Lo Monaco
Il segretario generale Michelangelo Lo Monaco

Un addio da circa 40 mila euro complessivi tra il Comune di Taormina ed il segretario generale Michelangelo Lo Monaco. Il sindaco Eligio Giardina, nelle stesse ore in cui si appresta, infatti, a formalizzare l’atto di rescissione consensuale del rapporto col primo dirigente di Palazzo dei Giurati, ha firmato intanto quattro determine che assegnano al segretario comunale delle somme spettanti per “retribuzione di risultato” e che si riferiscono alle annualità 2012, 2013, 2014, 2015.

Trattamento economico. Nell’imminenza del divorzio tra le parti, si è disposto, nel dettaglio, di “assegnare per l’anno 2015 al segretario generale, dott. Michelangelo Lo Monaco, la retribuzione di risultato prevista dall’art. 42 del Contratto Collettivo Nazionale di Lavoro per i segretari comunali, stipulato il 16/5/2001, come integrato dall’art. 4 del C.C.N.L. del 7/3/2008, nella misura di 7.806,49 euro oltre 1.857,94 euro per oneri riflessi ed 663,55 euro per Irap a carico dell’Ente. Vengono attribuiti “per l’anno 2014 sette mila 873,56 euro oltre 1.881,78 euro per oneri riflessi ed 669,25 euro per Irap a carico dell’Ente”. Per l’anno 2013 “8.014,84 euro, oltre 1.907,53 euro per oneri riflessi ed 681,26 per Irap a carico dell’Ente” e “per l’anno 2012 la somma di 8.163,55 euro”. Per quanto concerne, invece, il dettaglio del compenso annualmente sin qui percepito da Lo Monaco, nel dettaglio, nel 2015 il monte salari esclusa l’indennità di direttore generale, percepito dal segretario generale è stato di € 77.747,99; nel 2014 è stato di € 78.418,72; nel 2013 è stato di € 79.831,44 e nel anno 2012 euro 81.318,62.

Disciplina normativa. Nella disciplina di settore, l’art 42 del Contratto collettivo nazionale di lavoro del 16/5/2001 dei Segretari comunali e provinciali, stabilisce che ai segretari “è attribuito un compenso annuale, denominato retribuzione di risultato, correlato al conseguimento degli obiettivi assegnati e tenendo conto del complesso degli incarichi aggiuntivi conferiti, ad eccezione di quello di direttore generale, destinando per tale compenso un importo non superiore al 10% del monte salari riferito a ciascun Segretario”. L’art. 4 del C.C.N.L. del 7/3/2008 dei segretari comunali e provinciali, “dispone che le risorse destinate al finanziamento della retribuzione di risultato, siano incrementate, con decorrenza dal 31/12/2005 ed a valere per l’anno 2006, di un importo pari allo 0,50% del monte salari riferito a ciascun segretario nell’anno 2003”. Viene anche richiamata, in tal senso, la deliberazione del Consiglio nazionale di amministrazione dell’Agenzia Autonoma per la gestione dell’Albo dei Segretari comunali e provinciali n. 389 del 24/9/2002 e la deliberazione del Consiglio nazionale di amministrazione dell’Agenzia Autonoma per la gestione dell’Albo dei segretari comunali e provinciali n.°50 del 21/3/2007. In mancanza di specifici obiettivi assegnati, per la relativa quantificazione del compenso, occorre far riferimento alle funzioni indicate nell’art. 97 del D.Lgs. 267/2000 (T.U.EE.LL.) con particolare riferimento alle funzioni tipiche del segretario.

Le funzioni del segretario comunale. Le funzioni sono quelle di “collaborazione ed assistenza giuridico – amministrativa nei confronti degli organi dell’Ente in ordine alla conformità dell’azione amministrativa alle leggi, allo statuto ed ai regolamenti”, “partecipazione, con funzione consultiva, referente e di assistenza, alle riunioni della Giunta Municipale e del Consiglio Comunale”, “espressione dei pareri di cui all’art, 49 del T.U.EE.LL., in relazione alle sue competenze, nel caso in cui l’Ente non abbia responsabili dei servizi”, “rogito dei contratti nei quali l’Ente è parte” e “l’esercizio di ogni altra funzione attribuitagli dallo statuto o dai regolamenti o conferitagli dal sindaco”. E’ in corso l’iter che, da qui a poco, sancirà la definitiva conclusione del rapporto tra il segretario Lo Monaco e il Comune di Taormina. A quel punto Lo Monaco potrebbe andare a Bronte (dove era già stato nominato segretario a scavalco dal 18 luglio al 31 agosto scorso) o comunque in altra sede. Il sindaco Giardina è già alla ricerca di un nuovo segretario e ha avviato alcuni sondaggi per la scelta di colui o colei che sarà il successore di Lo Monaco a Palazzo dei Giurati.

© Riproduzione Riservata

Commenti