Simonetta Agnello Hornby scrittrice italiana
Simonetta Agnello Hornby scrittrice italiana

Letteratura, arte e cultura enogastronomica. Taobuk – Taormina International Book Festival in un susseguirsi di momenti di riflessione, incontri, mostre, eventi, reading continua ad esplorare il concetto di alterità. Attraverso numerose testimonianze, Taobuk si interroga sullo stato del processo di educazione alla diversità, consapevole di quanto la letteratura e le arti possano contribuire a spianare il cammino verso la conoscenza, la comprensione, il rispetto e l’accettazione degli Altri. Nella quarta giornata di programmazione, martedì 13 settembre, la parola andrà a Simonetta Agnello Hornby, Edoardo Albinati, Marc Augé, Camilla Baresani, Cristina Bowerman, Diego De Silva, Paola Gribaudo, Marco Martella, Michel Péna, Barbara Tutino.

L’uomo è il paesaggio. Anche il paesaggio incarna il concetto dell’altro, inteso come luogo in cui recuperare un’identità andata perduta. Al dibattito, in programma alle 11 all’Hotel Diodoro, da titolo “L’Uomo è il Paesaggio. Il giardino, l’altrove e lo spazio dell’identità”, l’architetto paesaggista Michel Péna, lo storico dei giardini Marco Martella, l’autore del libro “Tornare al giardino”, e l’antropologo Marc Augé rileggono il giardino come specchio del nostro essere, dimensione altra in cui ritrovarsi, fuga verso una dimensione più umana, lontano dallo spazio antropizzato e alienante. Interverranno Mario Faro, presidente del Radicepura Garden Festival. Modera Emanuela Rosa Clot, direttrice di Gardenia. Con la partecipazione di Garden Club Taormina.

Food Factor. Con l’appuntamento “L’altra metà della cucina”, alle 17 sulla terrazza di NH Collection Hotel, la scrittrice Camilla Baresani, autrice del volume “Gli sbafatori”, e la chef romana Cristina Bowerman cercano di capire come mai siano poche le donne che hanno conquistato la notorietà ai fornelli e di smascherare i falsi miti e le mode effimere del mondo dei foodies. Moderano Clara e Gigi Padovani, curatori del ciclo Food Factor, in cui si inserisce l’appuntamento.

Dietro le pagine di un libro d’arte. Alle 18 a Palazzo Corvaja Paola Gribaudo converserà con l’artista Barbara Tutino, in occasione della mostra “Dall’Opera al Libro, dal Libro all’Opera”, organizzata da Taobuk e Artelibro Festival, a Palazzo Corvaja e curata da Paola Gribaudo. Curatrice di oltre mille pubblicazioni d’arte, Paola ha ereditato dal padre Ezio, collezionista, artista ed editore, una passione che è diventa un mestiere e una forma di artigianato: il libro d’arte.

#GliAltriSiamoNoi. Tre diversi sguardi sull’altro e sulla diversità, attraverso i brani della letteratura classica e contemporanea, sono proposti dagli scrittori Diego De Silva, Camilla Baresani ed Edoardo Albinati, chiamati a raccolta per il reading #GliAltriSiamoNoi dal giornalista Francesco Musolino, ideatore del progetto di lettura non profit @Stoleggendo. L’appuntamento è alle 18 sulla Terrazza dell’Archivio Storico.

“Amor, ch’a nullo amato amar perdona”. Alle 19 sulla Terrazza dell’Archivio Storico si parla di amore, dei diversi modi di amare e dell’ironia con cui si può guardare a questo sentimento parlano gli scrittori Diego De Silva, autore di “Terapia di coppia per amanti”, e Camilla Baresani nell’incontro dal titolo “Amor, ch’a nullo amato amar perdona”. Un vademecum per gli amanti.

Albinati e la sua Scuola Cattolica. Edoardo Albinati, Premio Strega 2016 con “La Scuola Cattolica”, alle 20 sulla Terrazza dell’Archivio Storico, indaga la diversità intesa come i chiaroscuri di una società che non sempre emergono, se non quando sfociano in delitti efferati, e su cui riflettere per evolvere. Ritrae la società italiana dagli anni Settanta – sullo sfondo il delitto del Circeo – scavando oltre le apparenze e il benessere del Boom economico, per conoscere le verità altre. Modera Fernando Gioviale.

Caffè Amaro. Sull’amore si sofferma anche la regina delle classifiche dei libri di narrativa Simonetta Agnello Hornby con il suo “Caffè Amaro”, in cui torna in Sicilia con una storia ambientata a fine Ottocento, quando la società, le regole e i rapporti appaiono in fermento e in cambiamento, ma in realtà rimangono invariati. L’appuntamento la scrittrice di Caffè Amaro è alle 12 in piazza IX Aprile, modera Graziella Priulla. Alle ore 22 all’Archivio Storico sarà proiettato il video Eleonora e le altre 35′ (Italia 2008, 36’ – Regia di Sergio Gianfalla), sulla figura della donne nell’arte in Sicilia, a cura dell’Assessorato Turismo, Sport e Spettacolo Regione Siciliana. Arricchisce il festival, la personale del fotografo Giuseppe Leone “Sicilia tra luce e parola”, dedicata ai luoghi della letteratura italiana in Sicilia resi immortali dalle pagine dei grandi scrittori. L’esposizione, allestita nell’ex Chiesa del Carmine, è visitabile fino al 30 settembre.

© Riproduzione Riservata

Commenti