Alessio Emanuele, centrocampista dello Sporting Taormina - Foto di Saro Laganà ©TaorminaToday 2016
Alessio Emanuele, centrocampista dello Sporting Taormina - Foto di Saro Laganà ©TaorminaToday 2016

Finisce 1-1 la sfida tra Sporting Taormina calcio e Acireale, valevole per la prima giornata del campionato di Eccellenza. Le due squadre si sono affrontate a viso aperto, ma i padroni di casa avrebbero meritato qualcosa in più per quanto fatto vedere nell’arco dei 90′.

Due gol fotocopia. Le due reti che hanno sancito l’1-1 finale tra lo Sporting Taormina e l’Acireale sono state simili. Al 7′ sono i granata a passare in vantaggio: corner per gli ospiti, grossa ingenuità difensiva dei locali, arriva Contino di testa e insacca. Al 27′ ecco il pareggio per i ragazzi allenati da Salvo Principato: calcio d’angolo, Emanuele svetta di testa ed è gol.

Tante occasioni per lo Sporting Taormina. Il team del presidente Mario Castorina ha creato tante occasioni da rete e ai punti avrebbe vinto. Sono state almeno 5, infatti, le palle-gol nitide per i biancazzurri non sfruttate al meglio dai centrocampisti e dagli attaccanti locali. In particolare, quando Famà ruba palla a Zappalà e lancia Battaglia che, solo davanti al portiere, conclude fuori. Al 94′, poi, è la traversa a negare la gioia del gol ai ragazzi del vicepresidente Marco Scimone.

Tifosi al seguito. Sono stati circa 150 i tifosi granata che hanno seguito la squadra di Anastasi nella trasferta di Taormina. Presenti altri 200 spettatori, tra tifosi locali e semplici osservatori neutrali. L’anno scorso, per la gara Sporting Taormina-Acireale, la tribuna dello stadio Bacigalupo era strapiena. Gli spettatori presenti erano circa 1.000.

© Riproduzione Riservata

Commenti