Gaetano Carella, assessore ai Lavori pubblici
Gaetano Carella, assessore ai Lavori pubblici

«I Cinquestelle pensino ai loro problemi anziché parlare di sventure su una vicenda come l’acqua a Trappitello che si va invece finalmente risolvendo». Così il sindaco Eligio Giardina replica al Meetup Cinque Stelle sulla situazione idrica nella popolosa frazione. Insieme al primo cittadino sulla vicenda si è soffermato l’assessore ai Lavori pubblici, Gaetano Carella: «Nelle giornate di mercoledì e giovedì si sono verificate intense piogge sulla città ma non si sono verificati disagi e l’acqua è rimasta pulita a Trappitello. Nessun fango e nessuna chiusura delle condotte: questi sono i dati positivi e incoraggianti di cui vogliamo parlare. Stiamo lavorando con i professori dell’Università di Messina ai quali la Giunta ha chiesto supporto – spiega Carella – e che si apprestano a completare una relazione generale, dettagliata, sulla mappatura idraulica della città».

«Stiamo cercando di risolvere il problema con i fatti e con impegno» continua l’assessore ai Lavori Pubblici. «Ben venga la critica purché sia però di carattere costruttivo – continua Carella- Possiamo anche anticipare che dal monitoraggio a tappeto eseguito sul territorio è emersa la presenza “sospetta” di pozzi privati che potrebbero non essere in regola. Qualcuno forse non era pienamente in linea con le vigenti normative e, proprio di recente, pare si sia attivato per mettersi a norma. Al momento non aggiungiamo altro, sono in corso i dovuti accertamenti. Come ha già evidenziato anche il sindaco in altre sue dichiarazioni, non è il momento delle polemiche e delle divisioni – conclude Carella – Nei prossimi mesi Taormina avrà i riflettori del mondo addosso e allora diventa fondamentale la capacità di superare questo e altri problemi in modo sereno e con l’apporto di tutti. Certamente stiamo facendo tutto il possibile per risolvere in via definitiva l’emergenza acqua e presto spiegheremo l’importante lavoro in atto».

© Riproduzione Riservata

Commenti