Alessandra Sanfilippo, assessore ai Servizi sociali
Alessandra Sanfilippo, assessore ai Servizi sociali

La scuola di Pallio sarà agibile dal 19 settembre. Lo ha comunicato il sindaco Nello Lo Turco con una nota trasmessa nelle scorse ore all’Istituto Comprensivo 1. “Con la presente – si legge nella nota a firma del sindaco – si comunica che le scuole di Schisò e Calcarone possono riprendere regolarmente l’attività scolastica secondo il calendario previsto. Per motivi tecnici la Scuola di Pallio sarà usufruibile a partire dal 19 settembre”.

Plesso agibile. La riapertura è stata confermata dall’assessore Sandra Sanfilippo che, intanto, torna sulla querelle della scuola di Pallio e si sofferma sulle recenti dichiarazioni della dirigente dell’Istituto Comprensivo di Giardini, Maria Concetta D’Amico, che ha lamentato i disagi e l’incertezza sullo stato complessivo odierno sia di Pallio che dei vari plessi cittadini. «Sullo stato esatto delle cose circa il plesso scolastico di Pallio – spiega l’assessore Sanfilippo – ho riferito in data 9 agosto scorso in Consiglio comunale, ed inoltre con dichiarazioni stampa del 30 agosto», aventi per oggetto «Indagini strutturali per la sicurezza degli studenti», e in data 1 settembre “Accelerazione sui lavori di messa in sicurezza”. Ma soprattutto ritengo opportuno evidenziare che in data 31 agosto 2016 è stata inviata una nota dal Comune alla dirigente scolastica avente per oggetto «Interventi urgenti sul patrimonio scolastico – Scuola Materna ed Elementare di Pallio» nella quale si legge il seguente testo: «Si porta a conoscenza che a seguito dei vari sopralluoghi nel plesso indicato in oggetto si si è reso necessario effettuare dei lavori di messa in sicurezza» e “le ditte incaricate hanno avviato i lavori in data odierna, pertanto il plesso rimarrà chiuso sino a nuova comunicazione”.

Amarezza. «Ciò premesso – continua l’assessore -, i lavori nella scuola di Pallio sono già in corso di svolgimento. Insieme al sindaco, abbiamo trasmesso nella giornata di martedì 6 settembre una Pec alla dirigenza dell’Istituto Comprensivo nella quale viene comunicato che l’edificio scolastico di Pallio tornerà fruibile e potrà essere quindi riaperto, il 19 settembre, mentre gli altri saranno regolarmente operativi già a partire dal 14 settembre. Mi amareggiano e mi preoccupano le dichiarazioni della dirigente della scuola, in particolare quando afferma che i lavori a Pallio non sono ancora partiti. Ritengo grave che si ipotizzi una qualche volontà di espandere il Comprensivo 1 di Taormina, ed i relativi locali scolastici di Trappitello, a discapito del Comprensivo di Giardini. Non voglio commentare o fare altre dichiarazioni ma è d’obbligo sottolineare che l’Amministrazione comunale sta facendo tutto il possibile, con i relativi adempimenti già formalizzati, per risolvere le problematiche del settore scolastico».

© Riproduzione Riservata

Commenti