«C’è una ripresa del turismo in Sicilia che deve essere incoraggiata, sostenuta e consolidata per attrarre nei prossimi anni flussi crescenti». Per il vicepresidente dell’Assemblea regionale siciliana, Giuseppe Lupo, intervistato dal direttore editoriale di TaorminaToday Lucia Gaberscek, ci sono segnali di ripresa per il comparto turistico nell’isola anche se la strada è ancora in salita. «Taormina può essere la capitale del turismo nel bacino del Mediterraneo – sottolinea Lupo – un territorio straordinario che deve essere coniugato ad un progetto culturale importante. Bisogna creare delle sinergie ed iniziative culturali come il festival letterario di Taormina vanno nella giusta direzione».

Sicuramente la cultura, il vasto patrimonio architettonico e la tradizione culinaria sono le carte vincenti sulle quali puntare. «Abbiamo a disposizione fino al 2020 i nuovi fondi comunitari da investire – spiega il vicepresidente dell’Ars – penso che dobbiamo considerare prioritari questi settori per creare sviluppo e occupazione». La Sicilia è una terra ricca di storia, arte e cultura come testimoniano i tanti riconoscimenti Unesco. «La Sicilia può e deve essere nei prossimi anni una terra che deve offrire benessere ai propri abitanti e diventare un riferimento mondiale di crescita e sviluppo anche culturale».

© Riproduzione Riservata

Commenti