Caserma carabinieri di Taormina
Caserma carabinieri di Taormina

L’ex Provincia di Messina ha definito un piano di interventi che interesseranno a breve la condotta fognaria di adduzione dello stabile di proprietà dell’Ente che ospita la Caserma dei carabinieri di Taormina. A seguito di un sopralluogo, effettuato dai tecnici della Città Metropolitana nello scorso mese di giugno, era stato constatato che la condotta fognaria di adduzione dell‘edificio era in parte otturata e che lo scorrimento delle acque nere risultava molto lento rispetto alla quantità immessa.

Gli interventi. Dalla verifica di tutti i pozzetti dislocali nella piazza antistante, realizzata con l’ausilio degli operai del Comune di Taormina, i tecnici di Palazzo dei Leoni hanno appurato la necessità di sostituire una parte della conduttura principale che va dall’uscita dell’edificio al primo pozzetto comunale disponibile. Il progetto dei lavori, il cui importo totale ammonta a 5.500 euro, prevede la sostituzione della tubazione e dei pozzetti e, soprattutto, la differenziazione delle acque nere da quelle bianche considerato che, da una valutazione tecnica approfondita, la causa dell’otturazione può essere ascritta alle ceneri vulcaniche, cadute copiosamente durante la scorsa stagione invernale e successivamente trasportate nella conduttura dalle piogge.

© Riproduzione Riservata

Commenti