Lungomare Giardini Naxos
Lungomare Giardini Naxos

Via libera del Comune di Giardini ad un project financing per la riorganizzazione estetica funzionale delle aree a sosta dislocate nel territorio della seconda stazione turistica siciliana, i percorsi e l’arredo urbano e la concessione per la gestione delle aree a parcheggio dell’intero centro urbano. L’iniziativa sarà valida fatta eccezione dell’area denominata rotonda, che seppure inserita nel progetto è di competenza dell’Anas e pertanto viene esclusa da tale prospettiva.

Il progetto. La proposta di project financing è stata presentata a Palazzo dei Naxioti dall’Associazione Temporanea di Scopo Ac Mediterranea / QuintoSol Production Srl/Medi Appalti Srl. Per la procedura in oggetto è stato indicato come Rup il dirigente comunale, geometra Carmelo Ravidà, che sarà responsabile del procedimento al fine di eseguire il vaglio di congruità, regolarità in linea tecnica e completezza della proposta presentata dalla costituenda Ats. Il funzionario, in sostanza, dovrà seguire l’istruttoria tecnica, gli aspetti procedurali e dare impulso all’iter intrapreso dal Comune con il relativo ok ai privati. Il progetto potrebbe approdare in Consiglio comunale «se meritevole di approvazione definitiva».

Un nuovo volto per la cittadina. L’iniziativa andrà a riguardare uno dei punti nevralgici sui quali non si è mai arrivati in tutti questi anni ad una svolta a Giardini Naxos, ovvero le aree a sosta e i parcheggi del centro urbano, ma di conseguenza anche l’arredo urbano potrebbe essere a questo punto oggetto di nuove linee di indirizzo per cercare di rendere migliore l’immagine estetica della località rivierasca. Il sindaco Nello Lo Turco non ha mai nascosto anche una ulteriore intenzione, che è quella di ipotizzare un bando internazionale finalizzato a migliorare il lungomare, con un eventuale ampliamento e degli interventi in grado di ottimizzare la funzionalità e l’arredo stesso della passeggiata che viene percorsa da tanti turisti e residenti. Basti pensare che in questa stagione turistica Giardini, insieme alla vicina Taormina, ha fatto registrare la presenza da metà luglio sino a qualche giorno fa di qualcosa come oltre 70 mila presenze turistiche quotidiane in un territorio che abitualmente conta tra le due località la somma di circa 20 mila residenti.

© Riproduzione Riservata

Commenti