Roberto Merlino allenatore della Robut Letojanni
Roberto Merlino allenatore della Robut Letojanni - Foto Saro Laganà ©2016

Al via il 29 agosto la preparazione pre-campionato della Robur Letojanni calcio, che si appresta a partecipare al torneo di Prima categoria. La squadra allenata da Roberto Merlino, che sarà ricca di giovani, punta a una salvezza tranquilla. Tutto quello che arriverà in più sarà di guadagnato.

Salvezza tranquilla. «Abbiamo iniziato in punta di piedi – spiega il tecnico – ma pian piano il gruppo andrà a crescere in vista dell’inizio della nuova stagione. Gli obiettivi che mi pongo quest’anno sono diversi. Intanto punteremo a una salvezza tranquilla, sperando, se possibile, di toglierci anche qualche soddisfazione. Inoltre, nel nostro programma c’è la valorizzazione di giovani locali, come, ad esempio, i vari Lo Monaco, Tamà e Saglimbeni. Quest’ultimo, fisicamente, è già ben attrezzato per la categoria e può conquistare una maglia da titolare. Ma sono tanti i giovani che nella Robur Letojanni troveranno spazio e che, sono sicuro, mi ripagheranno della fiducia. Tra questi, c’è anche mio nipote Mirko Merlino».

Nuovi arrivi. Il trainer bianconero parla anche dei nuovi acquisti: «Gli arrivi dei centrocampisti Monforte e Beccaria e dell’attaccante Costanzo – continua il mister – ci permettono di avere una squadra più quadrata, che potrà dare filo da torcere a formazioni di alta classifica. Noi iniziamo questa stagione con il giusto entusiasmo, consapevoli del fatto che i dirigenti sono ragazzi appassionati di calcio che stanno dimostrando molto interesse per la Robur. Sono sicuro che, tutti insieme, riusciremo a tagliare grandi traguardi».

© Riproduzione Riservata

Commenti