Terremoto Amatrice
Foto ANSA

Tanti i chilometri che separano Taormina da Amatrice, ma la solidarietà non conosce distanze. Anche la Città del Centauro vuole far sentire la propria vicinanza alle popolazioni colpite dal terremoto che nella notte del 24 agosto ha devastato il centro Italia. Il sisma di magnitudo 6.0 che ha spazzato via Amatrice, Accumuli e Arquata del Tronto, provocando centinaia di morti e feriti, ha scosso il suolo così come le anime degli italiani, che di fronte a quell’orrore non sono rimasti a guardare. Un moto di generosità ha investito l’intero Paese che con i tanti volontari, aiuti economici, eventi di solidarietà, raccolte di viveri e materiali di prima necessità ha voluto manifestare il proprio sostegno alle vittime.

Taormina solidale per i terremotati. Anche Taormina scende in campo con l’iniziativa “Taormina solidale per i terremotati” per dare un segnale di vicinanza a chi in quella maledetta notte ha perso tutto. La Città di Taormina in collaborazione con tutte le associazioni presenti sul territorio si mobilita, infatti, per organizzare una raccolta fondi che si terrà martedì 30 e mercoledì 31 agosto nelle piazze principali di Taormina, ovvero piazza Duomo, piazza IX Aprile e piazza Santa Caterina. Nello specifico verrà proposto un cocktail di beneficenza con offerta libera. Il ricavato verrà devoluto alla Croce Rossa Italiana e potrà quindi sostenere le popolazioni rimaste vittime del dramma del terremoto. Si confida nel grande cuore di tutta la comunità per l’organizzazione e la riuscita dell’iniziativa.

I centri di raccolta della Cri. La macchina della solidarietà si è messa in moto in tutto il comprensorio taorminese. La Croce Rossa si è mobilitata per raccogliere viveri e materiali di prima necessità da destinare ai terremotati del centro Italia: indumenti, alimenti a lunga conservazione, giocattoli e prodotti per bambini. Dopo lo stop assoluto all’invio di nuovi aiuti, soprattutto generi di prima necessità, arrivato dal capo della Protezione Civile, Fabrizio Curcio, la raccolta prosegue con medicinali da banco, alimenti per bambini e alimenti per celiaci. I punti di raccolta sono stati organizzati nella sede della Croce Rossa di Taormina in via Don Minzoni 7 (ex via Silipigni), nella sede di via Libertà di Francavilla di Sicilia e presso il Centro Anziani “Mastrociccio” di Giardini Naxos. Per sostenere le popolazioni colpite, inoltre, la Croce Rossa Italiana ha attivato una raccolta fondi (Iban: IT40F0623003204000030631681; causale: “Terremoto Centro Italia”).

Iniziative anche tra i privati. A poche ore dal sisma si è attivata, anche grazie ai social network, una rete capillare fatta di iniziative destinate a fornire già nel breve periodo un aiuto concreto alle vittime. L’Hotel Villa Schuler di Taormina ha avviato, a partire da sabato scorso, una gara di solidarietà a favore della popolazione colpita dal dramma del terremoto. Il management di Villa Schuler donerà il totale dei corrispettivi del servizio bar della settimana che va dal 27 agosto al 3 settembre, mentre lo staff donerà l’importo totale delle mance ricevute nell’intera settimana. «Sabato prossimo – fa sapere la proprietà dell’Hotel Villa Schuler- pubblicheremo sulla pagina facebook la somma raccolta e bonificheremo l’importo della donazione alla Croce Rossa Italiana, per sostenere la loro campagna di aiuti “Terremoto Centro Italia”».

© Riproduzione Riservata

Commenti