Taormina Opera Stars. Cavalleria Rusticana, le telecamere della BBC riprenderanno lo spettacolo

Il mese di agosto si appresta a concludersi in grande stile al Teatro Antico di Taormina che prosegue la sua personale estate culturale con almeno un altro paio di spettacoli di grande livello. Lunedì 22 agosto alle ore 21.30, sul palco storico più famoso di tutta la Sicilia, il festival Taormina Opera Stars, organizzato dall’Associazione Aldebaran presieduta da Maurizio Gullotta, propone al pubblico l’opera in un unico atto “Cavalleria Rusticana”. Già andata in scena lo scorso 2 agosto, la rappresentazione ha attirato l’attenzione e l’entusiasmo di migliaia di spettatori e può aggiungere un’altra stella al merito: la nuova rappresentazione avrà risonanza a livello internazionale, a Taormina infatti per l’occasione ci saranno anche le telecamere della BBC a riprendere il capolavoro di Pietro Mascagni.

Taormina, Cavalleria Rusticana e la Sicilia in uno special per la BBC. Il dramma siciliano che si consuma all’interno della scena, tra gelosie e rivendicazioni, offre uno spunto culturale importante per indagare sulla storia e sulle tradizioni della Sicilia. Michael Scott, assistente professore nella facoltà per Studi Classici e Storia Antica all’Università di Warwick, scrittore di libri sull’Antica Grecia e sulla società romana e realizzatore di documentari per National Geographic, History Channel e la stessa BBC, presenta un nuovo progetto che vede l’Isola protagonista. In una nuova serie televisiva per “BBC Two”, Scott scoprirà l’affascinante storia della Sicilia: effettuerà un percorso storico e si chiederà come l’influsso di antiche civiltà hanno aiutato a formare il carattere culturale del popolo siciliano. Una storia, che continua ad evolversi nei tempi presenti, con un nuovo e moderno influsso di migranti che passano per la Sicilia dall’Africa, nel loro precorso per arrivare in Europa. Durante lo special si parlerà di Taormina, delle tradizioni siciliane specialmente quella del duello dove Turiddu nell’accettare la sfida mortale con Alfio, gli morde l’orecchio.

“Una Cavalleria totalmente tradizionale”. La presenza della rete inglese è un riconoscimento importante per il Festival Taormina Opera Stars che ha inaugurato la stagione 2016 sul palco della Perla il 2 agosto proprio con Cavalleria Rusticana. L’opera di Mascagni torna con la regia a quattro mani di Maria Grazia Bonelli e di Bruno Torrisi, scelto per la sua capacità di rispettare lo spartito originale senza stravolgimenti. «Sarà una Cavalleria totalmente tradizionale», ha dichiarato il presidente dell’Associazione Aldebaran Maurizio Gullotta, soddisfatto per il lavoro che verrà presentato al pubblico la sera del 22 agosto. Un concetto rimarcato maggiormente dal Direttore Artistico di Taormina Opera Stars, Davide Dellisanti: «Nel corso della mia carriera, maturata nei più grandi teatri del mondo, ho prediletto sempre registi fedeli all’opera. Siamo di fronte a un lavoro verista e ritengo fondamentale riportarlo nella maniera più tradizionale possibile. Per questo abbiamo scelto Bruno Torrisi e la sua regia. Tutto sarà fedele all’originale, a partire dai costumi e dalle scene, peculiarità che ha attirato l’attenzione della BBC. Il primo obiettivo è questo – ha concluso Dellisanti – il secondo, ma non meno importante, è valorizzare i giovani, dando loro la possibilità di debuttare in un teatro così importante, per lo scenario naturale incredibile che offre, e in un’opera tanto celebre». La stagione del Taormina Opera Stars si concluderà il 24 agosto con la replica di “Tosca”, che durante la prima andata in scena del 4 agosto ha saputo trasformare, grazie alla magia di quanto messo in scena, il Teatro Antico in Castel Sant’Angelo.

© Riproduzione Riservata

Commenti