Orazio Urso (Sporting Taormina) - Foto Saro Laganà ©2016
Orazio Urso (Sporting Taormina) - Foto Saro Laganà ©2016

Esordio stagionale in trasferta per lo Sporting Taormina calcio di Eccellenza. La squadra biancazzurra, infatti, giocherà lontano da casa la prima partita di Coppa Italia. Il 28 agosto, alle 16, nella fattispecie, il team allenato da Gaetano Mirto sarà di scena al “Celeste” di Messina per la sfida contro il Pistunina, valida per il turno di qualificazione. Il ritorno è previsto il 4 settembre, sempre alle 16, al “Bacigalupo” di Taormina. C’è grande attesa nel vedere all’opera Orazio Urso e compagni.

Il regolamento della Coppa Italia – Alla Coppa Italia Regionale – Memorial Gianfranco Provenzano partecipano d’ufficio le 32 squadre partecipanti al Campionato di Eccellenza della stagione sportiva 2016/2017. La società vincente la Coppa Italia Regionale acquisisce il diritto a partecipare alla fase nazionale. Sedicesimi e Ottavi: accoppiamenti con gare di andata e ritorno ad eliminazione diretta: risulterà qualificata la squadra che nei due incontri avrà ottenuto il maggior numero di reti. Qualora risultasse parità nelle reti segnate, sarà dichiarata vincente la squadra che avrà segnato il maggior numero di reti in trasferta; verificandosi ulteriore parità, l’arbitro procederà a far eseguire i calci di rigore secondo le modalità previste dai vigenti regolamenti. Quarti di Finale e semifinali: sorteggio. Per definire gli accoppiamenti e l’ordine di svolgimento delle gare dei quarti di finale e delle semifinali, verrà effettuato un sorteggio, in seduta pubblica, presso gli Uffici del Comitato regionale Sicilia. Risulterà qualificata la squadra che nei due incontri avrà ottenuto il maggior numero di reti. Qualora risultasse parità nelle reti segnate, sarà dichiarata vincente la squadra che avrà segnato il maggior numero di reti in trasferta; verificandosi ulteriore parità, l’arbitro procederà a far eseguire i calci di rigore secondo le modalità previste dai vigenti regolamenti. Gara di Finale: è prevista una gara unica in campo neutro con eventuali tempi supplementari e calci di rigore. La finale si disputerà sul campo “Nino Vaccara” di Mazara del Vallo.

Obbligo di due giocatori juniores – Alle gare di Coppa Italia possono partecipare tutti i calciatori regolarmente tesserati per le rispettive società senza alcuna limitazione di impiego in relazione all’età massima. Il Comitato Regionale Sicilia ha stabilito che per tutte le gare di Coppa Italia vige l’obbligo di impiego di un calciatore nato dal 1997 e uno nato dal 1998. L’inosservanza della predetta norma comporterà, per le società inadempienti, la sanzione della perdita della gara ai sensi dell’art. 17 del Codice di Giustizia Sportiva. Nel corso delle gare di Coppa Italia dilettanti è consentita la sostituzione di tre calciatori.

© Riproduzione Riservata

Commenti