Taormina. La Guardia Costiera soccorre un uomo in mare aperto a Spisone

La Guardia Costiera di Giardini Naxos durante la settimana trascorsa, nell’ambito dell’operazione “Mare Sicuro”, è stata impegnata in una serie di controlli e di interventi per garantire la sicurezza lungo le coste.

Uomo soccorso in mare. Lunedì scorso i militari sono stati impegnati in una operazione S.A.R. (ricerca e soccorso), a seguito dell’intervento chiesto dal gestore di uno stabilimento balneare a Taormina, in zona Spisone, dove, una donna di nazionalità norvegese, aveva lanciato all’allarme perché preoccupata dal mancato rientro del marito che si era tuffato in acqua per una nuotata.Immediatamente veniva inviato sul posto il gommone GCB083 e una pattuglia a terra, allertando contestualmente il 2° Nucleo Aereo Guardia Costiera di Catania per l’eventuale impiego di un elicottero “AW-139” per effettuare le ricerche dall’alto. Dopo alcuni minuti di ricerca, effettuato con mare molto mosso, l’equipaggio del battello ha individuato, a circa 800 metri dalla costa, l’uomo che poi è stato fatto salire a bordo e successivamente trasportato presso la spiaggia dove lo attendeva la moglie.

Verbali amministrativi. Per quanto riguarda la Polizia Marittima la settimana trascorsa è stata caratterizzata da un’intensa attività in mare ed a terra da parte di autopattuglie ed unità navali dipendenti. In particolare i controlli sono stati mirati al monitoraggio del rispetto delle norme di sicurezza in mare, nonché a riscontrare le segnalazioni pervenute da parte di bagnanti che lamentavano il mancato rispetto delle norme contenute nell’Ordinanza di sicurezza balneare. Ventotto i verbali amministrativi elevati per un importo totale di circa 5.900 euro, le infrazioni contestate riguardano essenzialmente la navigazione e l’ancoraggio entro la fascia dei 200 metri riservata alla balneazione e anche il trasporto di persone in più rispetto a quello consentito. Durante l’attività è stato inoltre denunciato un soggetto il quale, abusivamente, aveva occupato porzione di demanio marittimo, prospiciente la propria attività commerciale, con tavolini e sedie. Non sono mancati i diportisti “virtuosi” a cui sono stati rilasciati i primi “Bollini Blu”, a testimonianza del rispetto di tutte le norme previste in materia di sicurezza della navigazione. Alle unità ispezionate è stato rilasciato il previsto talloncino adesivo da posizionare sulle unità, allo scopo di evitare “duplicazioni” nei controlli in mare. I controlli continueranno per tutta la settimana e si raccomanda, in questi giorni di particolare affluenza turistica, la massima prudenza in mare, prestando particolare attenzione alle condizioni di efficienza delle unità e alle condizioni meteo marine. Si raccomanda, inoltre, prima di intraprendere la navigazione, di prendere visione delle Ordinanze vigenti che potranno essere consultate direttamente sul sito internet.

© Riproduzione Riservata

Commenti