“Jam Camp” di basket e volley, cala il sipario a Giardini
I partecipanti al jam camp di Giardini

Cala il sipario sull’edizione 2016 del “Jam Camp”, giunto proprio quest’anno ai 20 anni. Numerosi giovani atleti hanno preso parte, a Giardini, alla manifestazione sportiva che ogni estate si conferma un punto di riferimento per gli appassionati di basket e volley. «Ci sembra che tutto sia iniziato solo ieri – spiegano gli organizzatori Danilo e Roberto Milocco – perché l’emozione, l’entusiasmo e la passione sono esattamente come il primo giorno. Dall’altro lato, quando la mente incomincia a suggerire ricordi, aneddoti, episodi, nomi, volti, allora ci rendiamo conto di quanto tempo sia passato, di quante storie memorabili ci sono da raccontare, di quanto sia bella la storia che abbiamo alle spalle».

Tre tappe. La ventesima edizione ha registrato, nelle tre tappe di Marina di Massa in Toscana, Capitolo in Puglia e Giardini in Sicilia – la presenza di sportivi d’eccezione: Dan Peterson, Achille Polonara, Adam Pechacek, Marco Portannese, Paulius Sorokas, Doum Lauwers e i coach Massimo Riga ed Alberto Morea per il basket; Michele Fedrizzi, Elisa Moncada, Eleonora Conti, Indre Sorokaite, Alex Klinemann e Laura Saccomanni per il volley. «Un grazie va innanzitutto ai ragazzi – continuano gli organizzatori – che si sono dimostrati davvero in gamba e hanno fatto crescere tutti noi. Un grazie poi agli istruttori e a tutto lo staff, senza i quali tutto questo non sarebbe possibile. Infine, un ringraziamento particolare va all’Amministrazione comunale di Giardini Naxos che ci è vicina sin dagli inizi».

© Riproduzione Riservata

Commenti