Da sinistra: Mario Patti, Davide Dellisanti, Maurizio Gullotta
Da sinistra: Mario Patti, Davide Dellisanti, Maurizio Gullotta

Cast di prim’ordine per “Cavalleria Rusticana” e “Tosca” in programma, rispettivamente il 2 ed il 4 agosto al Teatro Antico e poi il 22 e 24 del mese più caldo dell’anno, sempre nella cavea taorminese. «Ci prepariamo – annuncia il direttore artistico del Festival, Davide Dellisanti – all’avvio in grande stile del Taormina Opera Stars, giunto alla sua seconda edizione, con cantanti di livello. Per esempio Tosca vedrà l’interpretazione di Rossana Cardia, Cavaradossi, Domenico Menini e Scapia sarà interpretato da Andrea Carnevale. Tutti e tre vantano una carriera eccezionale, basta ricordare i primi ruoli interpretati in tutto il mondo. Adattissima al ruolo di Tosca è la Cardia, sia per il temperamento che per il colore drammatico della voce».

Una Tosca, dunque, all’insegna della tradizione che potrà tenere incollati nella cavea del Teatro antico i tanti melomani che arriveranno a Taormina. “Stessa musica” vi sarà anche per il capolavoro di Mascagni, prima del quale il regista, Lino Privitera, proporrà, uno spettacolo di danza e prosa, “Urlo Mediterraneo”, dedicato alla problematica dei migranti. A questo seguirà, appunto, una “Cavalleria” tra coreografie e bel canto. Il tutto organizzato dall’associazione Aldebaran, presieduta dall’instancabile, Maurizio Gullotta.

Ecco il cast di “Cavalleria Rusticana” (il 2 e il 22 agosto). Santuzza: Marianna Cappellani; Turiddu: Delfo Paone; Alfio: Giorgio Schipa; Lola: Sabrina Messina (2 agosto); Clelia Croce (22 agosto); Mamma Lucia: Michela Moroni; Direttore d’Orchestra: Mariano Patti (2 agosto); Salvatore Miraglia (22 agosto); Regia e Coreografia: Lino Privitera;
Orchestra: Taormina Opera Stars, Coro Lirico Siciliano; Maestro del Coro: Francesco Costa;
Scenografia, costumi e attrezzeria: La Bottega Fantastica di Daniele Barbera.

“Urlo Mediterraneo” prima nazionale, “Itai” Compagnia danza contemporanea Regia e coreografia: Lino Privitera; danzatori: Kristi Ismailaj, Hakik Xhani, Vincenzo Tallarico; testo: “Ritratto di un naufrago numero zero” di Lina Prosa.

© Riproduzione Riservata

Commenti