Rosanna Maria Bernadette Longi
Rosanna Maria Bernadette Longi

La giovane Rosanna Maria Bernadette Longi, figlia di un ispettore della Guardia di Finanza originario di Gaggi, ancora una volta sale sul podio ai campionati italiani di tiro a segno con carabina e pistola olimpica ad aria compressa, che hanno avuto luogo a Roma presso il poligono di tiro “Tor di Quinto”. Rosanna, reduce da ben due medaglie d’oro (di cui una nella finale individuale e l’altra in quella a squadre) conquistate nel 2014 nella categoria “Allievi”, nei giorni scorsi ha vinto la medaglia d’argento nella finale individuale di categoria unica (maschi e femmine) “Ragazzi”, con un punteggio di 369/400. L’atleta alcantarina, appena quattordicenne, ha gestito la competizione in maniera encomiabile mostrando, sia nei 15 minuti di preparazione e prova che nei 50 minuti di gara, un alto livello di concentrazione e una sorprendente cadenza dei tempi di recupero sfruttando, così, al massimo, il tempo a disposizione per sparare i 40 colpi previsti.

Convocazione in Nazionale. Rosanna, di recente, era stata selezionata dallo staff tecnico della Nazionale dell’Unione italiana tiro a segno per un raduno di 10 giovani promesse selezionate su ambito nazionale, di cui 7 ragazzi e 3 ragazze. Il raduno ha avuto luogo presso il poligono di Caldaro (in provincia di Bolzano). In quell’occasione, l’atleta gaggese si era distinta confermando poi il suo talento nel primo stage del progetto “Yog” finalizzato alla preparazione per competizioni a livello internazionale.

© Riproduzione Riservata

Commenti