Cavelleria_Rusticana,_scene_from_the_1890_premiere,_Teatro_Costanzi,_Rome
Depiction of a scene from Pietro Mascagni's opera Cavalleria rusticana at the opera's world premiere, 17 May 1890, Teatro Costanzi, Rome

Cavalleria Rusticana apre la seconda edizione del Taormina Opera Stars. Il “bel canto” incontrerà la danza in un allestimento innovativo dell’opera di Mascagni firmato da Lino Privitera. «Grandi movimenti coreografici inseriti all’interno delle celebri aree – spiega Maurizio Gullotta, presidente dell’associazione Aldebaran che organizza l’evento – impreziosiranno la nuova versione di “Cavalleria” pensata dal regista Privitera per il teatro di Taormina». La Sicilia “tradizionale” di Cavalleria Rusticana lascerà poi la scena alla Sicilia contemporanea, terra dell’accoglienza. Urlo mediterraneo, spettacolo di teatro-danza diretto e coreografato da Lino Privitera, in linea con il prossimo G7, in programma il 26 e 27 maggio 2017 proprio a Taormina, affronta il tema dell’immigrazione. L’appuntamento è per martedì 2 agosto al Teatro Antico, con replica il 22.

Uno sguardo ai migranti. Il Mediterraneo è diventato la rotta delle migrazioni. Barconi carichi di profughi attraversano il “mare nostrum” per sbarcare sulle coste siciliane, portando dietro storie diverse fatte di sogni e speranze. Il testo teatrale di Lina Prosa “Ritratto di naufrago numero zero. Appendice alla trilogia del naufragio”, scritto per l’occasione, verrà messo in scena da tre ballerini e un’attrice. «Urlo Mediterraneo non è semplice balletto – spiega Maurizio Gullotta – ma un racconto unico che tratta il delicato tema dei migranti. Una bravissima attrice, Emanuela Muni, interpreta il testo originale di Lina Prosa accompagnata da musica e danza».

Urlo Mediterraneo. Lo spettacolo sarà messo in scena dalla Compagnia di Danza Contemporanea “Itai” fondata nel 2006 dal coreografo e regista Lino Privitera. Il tutto si svolgerà nella splendida cornice del Teatro Antico di Taormina, il 2 e il 22 agosto, in prima nazionale. «Una novità assoluta che darà lustro a questa seconda edizione del festival della lirica – sottolinea Gullotta – che quest’anno, oltre che sulle opere, può puntare anche su grandi registi e un cast d’eccezione selezionato tramite le nostre audizioni. Inoltre, verranno assegnati anche due premi alla carriera: al direttore d’orchestra Donato Renzetti e al soprano Stefania Bonfadelli». Il Taormina Opera Stars proseguirà, il 4 e il 24 agosto al Teatro Antico, con un nuovo allestimento della Tosca di Giacomo Puccini con la regia di Alfredo Corno.

© Riproduzione Riservata

Commenti