Mazzeo Strisce blu ritardi attivazione
Mazzeo (Taormina)

Arriva l’ordinanza sul divieto di sosta ma tarda, invece, ad arrivare il “via libera” alle strisce blu e Mazzeo rimane ancora al centro dell’attenzione tra qualcosa che si muove e altre priorità irrealizzate. Nelle scorse ore, con apposita ordinanza sindacale, Palazzo dei Giurati ha disposto ufficialmente che venga vietata «la sosta a tutti i veicoli con la previsione della rimozione coatta, in Via A. De Gasperi, lato monte, dall’incrocio con la Via Santa Maria Goretti a quella di Via Giovanni XXIII».

Disappunto. La buona notizia del divieto di sosta sulla via De Gasperi che può regolamentare una parte della viabilità della frazione non è, in effetti, l’unica anche perchè si sta per avviare un intervento nella piazza principale per la piantumazione con alcune palme “Washington” ed il rifacimento dell’impianto di irrigazione, ma manca all’appello la più importante ordinanza la cui bozza è da giorni pronta ma che a Palazzo dei Giurati è ancora bloccata: quella per l’avvio delle strisce blu che mancano ormai da parecchi anni nella frazione marina di Taormina. Disappunto viene espresso in queste ore dal delegato del sindaco Salvatore Valerioti, che è andato su tutte le furie nella giornata di lunedì scorso quando si è recato in Comune e sperava di trovare già pronta per la pubblicazione all’albo pretorio. «La delibera è pronta da giorni, ma non si capisce per quale motivo non venga formalizzata. C’è il nulla osta del sindaco, non so quale sia allora il problema. E’ inaccettabile questa situazione». A quanto pare, nella maggioranza ci sarebbe qualche discordia non tanto sull’istituzione delle strisce blu ma semmai sull’affidamento del servizio poi ad Asm, che pure sembra la soluzione naturale e la più semplice per avviare subito il servizio di parcheggi a pagamento.

Mancati incassi. Senza le strisce blu il lungomare rimane a disposizione di chiunque voglia sostare gratis, i residenti si vedono portare via il parcheggio da chi viene a sostare gratis come ad esempio chi abita nella vicina Letojanni e soprattutto si sta determinando un danno economico per Mazzeo. In assenza delle aree a sosta a pagamento, in sostanza, il Comune non sta incassando somme che porterebbero importi preziosi in bilancio e che potrebbero essere reimpiegati per la frazione stessa che necessita di evidenti interventi di riqualificazione. Il rischio, sempre più serio e concreto, quando si è arrivati a metà luglio è che anche questa estate trascorra senza l’attivazione delle strisce blu. E allora la gente si chiede: ma perché a Taormina è sempre così complicato fare le cose più ovvie e le più funzionali?

© Riproduzione Riservata

Commenti