Castelmola. Il vicesindaco Falcone si dimette
Giuseppe Falcone, ex vicesindaco di Castelmola

«Il mio compito è di convincerlo a rientrare in Giunta». Il sindaco di Castelmola, Orlando Russo, commenta così le dimissioni del vicesindaco Giuseppe Falcone. A meno di un anno dalle prossime amministrative il vicesindaco con delega alla Viabilità, Polizia municipale, Manutenzione territoriale, Acquedotto e Autoparchi, ha deciso di porre fine alla sua esperienza amministrativa nella giunta guidata da Orlando Russo.

Dimissioni irrevocabili. Non si conoscono ancora le motivazioni che hanno spinto Falcone a lasciare l’amministrazione anche se voci di corridoio da palazzo municipale parlano di contrasti interni alla Giunta. «Per l’ennesima volta – spiega Falcone – sono costretto a gettare la spugna. In altre occasioni mi hanno convinto a ritornare, ma stavolta lascio in maniera irrevocabile». Già un anno fa Falcone aveva rassegnato le dimissioni, per poi tornare alcuni giorni dopo a ricoprire nuovamente l’incarico. Questa volta, però, sembra non intenzionato a fare marcia indietro: «La mia scelta è definitiva – chiarisce l’ormai ex vicesindaco – non farò più parte della Giunta del sindaco Russo».

Le parole di Russo. Il primo cittadino, invece, spera ancora di ricucire lo strappo. «E’ sempre stato una persona seria e leale – spiega – Russo – che ha dato il massimo per la nostra comunità, lavorando con umiltà, onestà e massimo impegno per risolvere problemi. Sono amareggiato per le dimissioni di Falcone, ma voglio andare fino in fondo e capire le motivazioni che stanno dietro a questa sua decisione di lasciare l’amministrazione». Il sindaco Orlando Russo non ha ancora nominato il sostituto. «Spero ancora – conclude il primo cittadino – ci siano i presupposti per farlo tornare in Giunta».

© Riproduzione Riservata

Commenti