Mazzeo, scala di accesso alla spiaggia
Mazzeo, scala di accesso alla spiaggia

Il Comune di Taormina ha finalmente provveduto al montaggio della scala che consente l’ingresso alla spiaggia di Mazzeo, all’altezza dalla piazza Pablo Pino. Palazzo dei Giurati ha finalmente trovato quei pochi ma necessari fondi per il posizionamento della struttura. I residenti e i responsabili delle attività commerciali della zona tirano un sospiro di sollievo, in quanto non poteva più rimanere chiuso l’accesso alla spiaggia e la situazione era ormai diventata insostenibile per i bagnanti della zona, sia per i turisti che per gli abitanti di Mazzeo.

Primo piccolo passo. Dopo il montaggio della scala, l’aspettativa è che vengano attivate le strisce blu sul lungomare di Mazzeo, la casa municipale tuttavia in merito non ha ancora preso delle decisioni e la problematica rimane di stretta attualità. Il parcheggio è ad oggi ancora libero nel lungomare e molto spesso viene occupato ad esempio dai residenti della vicina Letojanni: si continua perciò ad attendere che venga definito l’iter, con evidente disappunto proprio del delegato della frazione che sta sollecitando una svolta a riguardo, per garantire il necessario ordine nel borgo. L’assenza di strisce blu, per altro, rappresenta un danno economico per l’ente locale in quanto si potrebbero introitare somme importanti, con le quali rimpinguare le casse di Palazzo dei Giurati e avere poi delle somme a disposizione da poter reinvestire su interventi nel territorio di Mazzeo.

Pressing sull’Amministrazione. Le lungaggini degli uffici comunali stanno indispettendo Valerioti, che continua in queste ore il suo pressing affinché si arrivi al via libera definitivo sulle strisce blu. In caso contrario, il rischio è che si vada incontro all’ennesima estate, nei mesi di luglio e agosto, senza parcheggi a pagamento e con una condizione di cosiddetto “liberi tutti” in cui chiunque venga a Mazzeo può sostare senza versare nulla nel forziere della città e costringendo, paradossalmente, i residenti ad indaffararsi per trovare uno stallo libero.

© Riproduzione Riservata

Commenti