Atleti circolo nautico Teocle
Atleti circolo nautico Teocle

In uno splendido scenario, quello del lago di Santa Caterina, incastonato fra le montagne del Cadore e precisamente ad Auronzo (BL), si sono svolte nei giorni dal 1° al 3 luglio le gare internazionali di Canoa Kayak sulle distanze Olimpiche dei 1000/500/200 metri Oltre 600 gli atleti in gara, 8 nazioni partecipanti (Italia, Austria, Croazia, Irlanda, Israele, Lituania, Repubblica Ceca e Slovenia ) e più di 60 club.

I giardinesi La Spina e Murabito super. Il Circolo Nautico Teocle di Giardini si presenta in una competizione internazionale dopo parecchi anni di assenza con i suoi atleti di punta, i due pisani Matteo Coppini e Gabriele Giuliani e i due giardinesi, Carmelo Eric La Spina e Marco Antonio Murabito, quest’ultimo nel doppio ruolo di atleta e allenatore, tre le specialità che li vedono impegnati a difendere i colori del Circolo, K4 metri 500 – K4 metri 200 – K2 metri 200. La prima giornata di gare vede impegnati gli atleti della Teocle in una distanza che non è la loro specialità, quella dei 500 metri ma nonostante questo l’equipaggio mostra carattere, distaccando il secondo equipaggio di un’imbarcazione, vincendo la gara e conquistando la prima medaglia d’oro.

I “fantastici quattro” incantano. Non si fa in tempo a festeggiare la prestigiosa vittoria che si ritorna in acqua, questa volta sulla distanza “sprint” dei 200 metri e sono subito grandi emozioni, i “fantastici quattro” si ripetono conquistando la seconda medaglia d’oro nel K4, esaltando il pubblico con una strepitosa rimonta finale. Ancora emozioni nel K2 200 metri, dove Marco Murabito e Carmelo La Spina, già vice-campioni italiani nella passata stagione conquistano la terza medaglia d’oro, vincendo la gara con un distacco di un’imbarcazione. Buoni risultati ottenuti anche da Davide Martino, alla sua prima esperienza in una competizione internazionale. Con queste vittorie, in un anno così importante per il Circolo Nautico Teocle, quello del 60° anno dalla fondazione, i quattro campioni, allenati da Marco Antonio Murabito, entrano di diritto nella storia del club e della canoa Siciliana.

La felicità del presidente Spina. Soddisfatto il presidente Maurizio Spina, che dichiara: «Questi prestigiosi risultati ottenuti in questa competizione internazionale non sono frutto del caso ma del lavoro svolto nelle due ultime stagioni, già lo scorso anno abbiamo ottenuto un secondo posto nel K2 metri 200 e un terzo posto nel K2 metri 500 ai campionati italiani assoluti con Murabito e La Spina, quest’anno con l’inserimento  dei due atleti pisani, Coppini e Giuliani, siamo riusciti a mettere in acqua anche il K4, possiamo puntare alla conquista del titolo italiano ai Campionati Assoluti che si svolgeranno a settembre a Milano».

© Riproduzione Riservata

Commenti