Matteo Renzi, presidente del Consiglio
Matteo Renzi, presidente del Consiglio

«Confermo ufficialmente, stiamo lavorando al G7 del prossimo anno a Taormina. E’ la sede che abbiamo scelto». Lo ha dichiarato oggi al termine della direzione nazionale del Pd, il Premier Matteo Renzi, che una volta di più ha indicato Taormina per il vertice dei potenti del pianeta e ha sciolto ogni riserva su questa nomination. «Nel G7 di Taormina, il 26 e 27 maggio 2017, dal Teatro Greco cercheremo di lanciare i valori della nostra cultura» come risposta anche agli estremismi. Proprio al Teatro Greco, quindi, avrà luogo l’inaugurazione del summit dei sette grandi. «Saremo a Taormina, insieme al nuovo presidente, io spero, alla nuova presidente degli Usa, e ai Paesi del G7». Così si è espresso Renzi al termine di una riunione del Partito Democratico.

Soddisfatto il sindaco. Alle dichiarazioni di Renzi hanno subito fatto seguito le parole del sindaco di Taormina, Eligio Giardina. «Ci siamo, la macchina procedurale è già stata avviata. Accogliamo con soddisfazione questa ennesima, e a questo punto definitiva ed ufficiale, conferma del presidente Renzi. Ora la nostra priorità è quella di definire al più presto un’intesa con Palazzo Chigi per il necessario supporto tecnico ai progetti che riguarderanno la preparazione della città di Taormina al G7. Non c’è tempo da perdere, vogliamo presentare Taormina in condizioni perfette agli occhi del mondo. Nelle prossime ore avrò nuovi contatti con il Governo», aggiunge Giardina. Lo stesso sindaco di Taormina ha anche evidenziato che chiederà “un finanziamento per la ristrutturazione del Capalc, l’ex scuola convito albergo già visitata dalla delegazione di Palazzo Chigi il 9 giugno scorso. E’ una priorità”. Le altre opere che verranno finanziate, e sulle quali è già arrivato l’assenso di massima del Governo, sono il Palazzo dei Congressi (messa a norma definitiva), Corso Umberto (pavimentazione), villa comunale (ristrutturazione), via Garipoli (nuovo asfalto), ingresso Taormina, e autostrada da Taormina a Catania, sino anche all’aeroporto di Catania.

© Riproduzione Riservata

Commenti