Da sinistra: Antonella Ferrara, Giacomo D'Arrigo con lo scrittore Alessandro D'Avenia (Taobuk 2015)
Da sinistra: Antonella Ferrara, Giacomo D'Arrigo con lo scrittore Alessandro D'Avenia (Taobuk 2015)

Integrazione e cultura. Sono questi i punti-cardine delle due iniziative organizzate e promosse da Taobuk – Taormina International Book Festival in collaborazione con l’Agenzia Nazionale per i Giovani, che vogliono dare voce a sogni e creatività delle nuove generazioni, valorizzare il talento e il protagonismo giovanile. Un obiettivo che Taobuk e Ang hanno perseguito in perfetta sinergia, presentando due progetti, il contest “Noi e gli Altri” e il Taobuk Talent Scouting, rivolti a ragazzi e ragazze tra i 18 e i 30 anni.

“Gli altri”. È questo il tema a cui i partecipanti dovranno ispirarsi. In particolare il contest è rivolto ai giovani che abbiano condiviso un’esperienza di mobilità in Europa nell’ambito del progetto Erasmus o nel servizio volontario europeo o in partenariati e altri programmi comunitari. Due le sezioni del concorso: racconto breve e reportage giornalistico e gli elaborati non dovranno superare le 5400 battute (spazi inclusi). I partecipanti potranno esplorare i concetti di alterità e confronto, accoglienza e tolleranza visti come essenziali nella costruzione di una cultura del dialogo tra le civiltà. Il Taobuk Talent Scouting invece invita i giovani a ideare un progetto culturale per il festival Taobuk, sempre ispirato al rapporto con la diversità. Una gara di creatività rivolta a ragazzi e ragazze anche non laureati, che potranno presentare le proprie proposte nei settori di cultura, spettacolo, comunicazione e promozione della lettura: dal videomaking alla fotografia, dal giornalismo alla scrittura e critica letteraria, dai social media, ai laboratori per bambini. Qualità e fattibilità dei progetti saranno i criteri in base ai quali si decreteranno i vincitori. I concorsi sono aperti fino a domenica 31 luglio.

Il sogno europeo. «Un contest per parlare della loro esperienza in Europa come occasione di felice incontro e sintesi di tradizioni, linguaggi, culture – spiega Giacomo D’Arrigo, direttore dell’Agenzia Nazionale per i Giovani – per evidenziare come la loro esperienza li abbia arricchiti, non solo dal punto di vista personale e professionale, ma anche umano, culturale e sociale determinando così una crescita per tutti Noi. Chi meglio delle nuove generazioni conosce l’Europa? Chi è più europeo di un giovane ragazzo di 19 anni che si trova a Londra, a Parigi, a Sofia oppure a Berlino, tramite il Servizio Volontario Europeo? Chi più di uno studente Erasmus di 20 anni può sapere cos’è il sogno europeo?».

VI edizione di Taobuk. Si svolgerà dal 10 al 17 settembre a Taormina, durante le serate di apertura verranno ospitati e premiati i vincitori dei due concorsi. Il contest prevede un vincitore per sezione e dieci menzioni d’onore che saranno proclamati attraverso i canali ufficiali del festival (social e sito) ad agosto 2016. Il miglior racconto, il miglior reportage giornalistico e le dieci menzioni saranno pubblicati sul quotidiano La Gazzetta del Sud e sul sito di Taobuk. Inoltre, i vincitori del contest e del Taobuk Talent Scouting saranno ospiti del Festival nelle giornate di sabato 10 e domenica 11 settembre e potranno partecipare ai successivi incontri con scrittori, autori, giornalisti.

© Riproduzione Riservata

Commenti