Taormina. Acqua, sospesa la potabilità su tutto il territorio comunale

Torna d’attualità il caso acqua a Taormina, stavolta su tutto il territorio. Il sindaco di Taormina, Eligio Giardina, ha firmato nella mattinata di venerdì un’ordinanza con la quale «vieta con effetto immediato l’utilizzo dell’acqua per uso potabile». Il provvedimento fa seguito ai recenti prelievi di campionatura dell’acqua nella frazione Trappitello lo scorso 24 giugno e trasmessi all’Asp di Messina, con nota acquisita al protocollo dell’Ente il 30 giugno.

In sostanza l’utilizzo dell’acqua per uso potabile è vietato sino a quando i parametri non rientreranno nei valori consentiti per legge, rimanendone consentito il suo utilizzo – specifica il sindaco Giardina nella sua ordinanza – esclusivamente per motivi igienico-sanitari. Secondo i vertici di Palazzo dei Giurati la sospensione della potabilità dell’acqua è stata disposta per motivi cautelativi e si sarebbe ravvisato un problema che ha determinato la necessità di una una maggiore clorazione. Maggiori dettagli sulla vicenda si avranno nei prossimi momenti. Il caso è certamente destinato a discutere a scatenare nuove roventi polemiche, come già accaduto in questi anni a Trappitello.

© Riproduzione Riservata

Commenti