Giardini Naxos, Consorzio Rete Fognante
Giardini Naxos, Consorzio Rete Fognante

Arriva la stagione estiva e il Consorzio per la Rete Fognante si prepara al periodo di massima attività. Fra qualche giorno inizierà, infatti, la consueta fase di stress per il complesso consortile della depurazione che serve i quattro comuni punto di riferimento dell’industria turistica isolana. Oltre a Giardini Naxos, sono consorziati, Taormina, Castelmola e Letojanni, dove migliaia di turisti si preparano ad affollare le spiagge e le varie strutture ricettive. A pieno regime, in tal senso, andranno le strutture di Pietrenere a Giardini – Naxos e San Filippo a Letojanni, impianti ai quali verrà chiesto uno sforzo nettamente superiore a quello degli altri mesi dell’anno.

Gestione diretta. Il complesso, che dalla scorsa annata ha deciso di occuparsi in via diretta della depurazione delle acque senza più affidarsi ad una ditta privata, secondo alcune stime opererà nelle prossime settimane su un bacino d’utenza pari a circa 100 mila unità presenti nel comprensorio. «Abbiamo recentemente deciso – ha spiegato il sindaco di Giardini Naxos, Nello Lo Turco – di occuparci direttamente delle gestione degli impianti perché consideriamo la struttura di particolare rilievo strategico per un comprensorio come il nostro che vive di turismo. Siamo anche coscienti del fatto che vanno anche effettuate alcune opere di sistemazione e miglioramento ma certamente si potrà intanto affrontare in modo adeguato il momento che ci apprestiamo a vivere, anche perché lo stato degli impianti viene monitorato con grande attenzione».

Situazione sotto controllo. Alle parole del primo cittadino di Giardini fanno eco quelle del presidente del Consorzio, Andrea Raneri. «Al momento – ha detto – la situazione è sotto controllo e non è il caso di creare allarmi per la stagione estiva. Sono state effettuate, come da protocollo, sia le analisi del depurato sia quelle da parte degli organismi competenti che sono risultate perfettamente in regola. Sono stati effettuati, inoltre, lavori di ristrutturazione di parti importanti dell’impianto. Questi hanno consentito un notevole miglioramento dei risultati della depurazione sia su Giardini che Letojanni. Ci stiamo adoperando affinché la stagione degli arrivi possa andare per il verso giusto. Poi chiaramente penseremo anche il futuro, ma per adesso gli impianti potranno affrontare in maniera funzionale i mesi di massimo afflusso turistico di questa stagione estiva».

© Riproduzione Riservata

Commenti