Partita Italia - Spagna trasmessa in un bar a Taormina
Partita Italia - Spagna trasmessa in un bar a Taormina

Tifosi di Taormina e dell’hinterland con il morale alle stelle dopo la vittoria (2-0) della Nazionale italiana di calcio sulla Spagna e la conseguente qualificazione ai quarti di finale. Per la squadra allenata da Conte, i gol sono stati realizzati da Chiellini e Pellè. Gli azzurri, adesso, giocheranno sabato 2 luglio, alle 21, contro la Germania.

La parola ai tifosi. Lorenzo Franco: «Il cuore italiano è il più grande di tutti». Luigi Siligato: «Italia grandiosa, si vola ai quarti. Germania arriviamo». Simone Parisi: «A casaaa». Clay Pavone parla da “inviato”: «Essere un italiano in Spagna in giornate come questa è semplicemente meraviglioso». Roberto Sferra: «Vamos. Ciao Spagna». Saretto Bambara: «Grande Italia». Antonio Gullotta: «Addios». Giusy Giacone si veste da “maga”: «Lo sapevo, abbiamo vinto 2-0. Si va in semifinale, dopo la partita con la Germania». Rosario Lo Monaco: «E come direbbero gli spagnoli: vamos!». Gaetano Zingali: «Noi c’eravamo». Claudia Bellomo è orgogliosa: «Diteci ancora che siamo scarsi». Alessio Bonesoli: «Siamo pronti alla morte». Gabriele Gallodoro: «Spagnexit, fuori dall’Euro 2016». Loriana Caruso: «Onore alla Spagna che esce fuori dall’Europa senza fare il referendum». Carmelo Bucceri: «La Nazionale italiana è una delle poche cose che ci fa onore! Complimenti azzurri». Marco Rao non usa mezzi termini: «Non abbiamo fenomeni né fuoriclasse, ma abbiamo due palle così». Egle Bartone, direttamente da Catania: «L’Italia non si.. spagna». Alessandro Greco: «Troppe gioie: 2-0 e Thiago Motta squalificato per la prossima partita». Santo Mazzullo svela amori segreti: «Dopo mia moglie amo Buffon». Teresa Rammi in veste “Maxibon” dopo il gol del 2-0: «Two is meglio che one». E infine l’analisi giornalistica di Emanuele Rigano: «De Sciglio non gioca titolare nel Milan e Conte lo mette titolare in Nazionale, Parolo fa solo confusione e ci siamo meritati di uscire con la Spagna, d’altronde non abbiamo fatto un tiro in porta. Ma il vero scandalo è pensare di andare a giocare un Europeo senza Padoin e Pepe, facendo entrare sempre Thiago Motta. Ah… prima che lo dimentico… Pellè ha i piedi totalmente storti: Federazione Italiana Gioco Conte».

© Riproduzione Riservata

Commenti