Giardini Naxos, strisce rosa
Giardini Naxos, strisce rosa

Arrivano le strisce rosa per le donne in gravidenza sul territorio di Giardini Naxos. L’iniziativa è dell’assessore alla Viabilità Antonello Rizzo, che ha cosi deciso attuare una piccola “rivoluzione” nella segnaletica della seconda stazione turistica siciliana. Rizzo ha disposto una riorganizzazione delle strisce sul territorio, ed in particolare intende soffermarsi sulle strisce blu, inerente la sosta a pagamento dei non residenti, e quelle appunto “rosa”, che in modo innovativo daranno un prezioso aiuto alle donne incinta. Le strisce rosa consentiranno il parcheggio alle donne in gravidanza e con passeggino. Si punta, insomma, ad una rivisitazione complessiva che si estenderà anche a quelle pedonali, sia per la segnaletica orizzontale che quella verticale.

Polemiche. La questione ha suscitato nel tempo non poche polemiche ed un continuo fermento nella cittadina rivierasca, dove le zone principali sono quelle del lungomare, la via Umberto e poi l’ampia area di Recanati, unitamente alle varie altre strade e vie attorno alle quali si articola la “geografia” viaria di Giardini. Rizzo, che ha delega assessoriale anche alle Manutenzioni, ha disposto anche altri interventi, uno dei quali interesserà la SS114 dove si punta ad avviare un’opera finalizzata a decespugliare le erbacce che hanno ormai invaso una parte della sede stradale della strada statale rappresentando quotidianamente una seria insidia per l’utenza in transito da quelle parti. Ed è stata anche posta in agenda un’attività di disinfestazione e deblattizzazione che va obbligatoriamente eseguita soprattutto nel periodo estivo.

© Riproduzione Riservata

Commenti